E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto di riforma dello strumento di agevolazione relativo ai Contratti di Sviluppo per la realizzazione di investimenti di rilevanti dimensioni.

A disposizione vi sono 150 milioni di euro. Sono tre le categorie di programmi agevolabili, con un minimo di 20 milioni di euro, ovvero programmi di ricerca e sviluppo industriale, per la tutela ambientale e per lo sviluppo di attività turistiche. Fra le novità segnaliamo inoltre la possibilità di partecipazione anche per le piccole e medie imprese dell’intero territorio nazionale, sono ammessi infatti anche i progetti di investimento da realizzare nel centro nord.

Le agevolazioni sono concesse in diverse forme, anche in combinazione tra loro, così come definite in fase di negoziazione sulla base delle caratteristiche dei progetti e dei relativi ambiti di intervento, ovvero nelle forme di finanziamento agevolato, contributo in conto interessi, contributo in conto impianti e contributo diretto alla spesa. La domanda di agevolazione deve essere presentate all’Agenzia Invitalia.

GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.