Ammontano a 158,7 milioni di euro le risorse stanziate dalla Regione Lombardia per lo sviluppo e la valorizzazione delle filiere agroalimentari sul nuovo bando del Programma di Sviluppo Rurale.
Un progetto integrato di filiera si qualifica quale approccio condiviso da un’ampia rete di soggetti operanti in una filiera con la capacità e la volontà di aggregarsi individuando e concordando uno specifico obiettivo comune di sviluppo e di valorizzazione della filiera stessa.

Il progetto si attua mediante un accordo nel quale i sottoscrittori definiscono e concordano le iniziative che ciascuno deve realizzare per perseguire l’obiettivo concordato.

Nel progetto integrato di filiera possono essere attivate le seguenti operazioni:

  • formazione e acquisizione di competenze;
  • progetti dimostrativi e azioni di informazione;
  • sostegno agli agricoltori e alle associazioni che partecipano per la prima volta ai regimi di qualità;
  • incentivi per investimenti nell’ambito delle filiere agroalimentari;
  • trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli;
  • progetti pilota e sviluppo di innovazione.

Le domande possono essere presentate fino al 17 ottobre 2016.