Tempo di lettura: < 1 minuto

Il bando nazionale Marchi + sostiene la registrazione di marchi italiani all’estero da parte delle micro, piccole e medie imprese.

Sono due le misure attive: la misura A favorisce la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale), mentre la misura B favorisce la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale).

Le agevolazioni sono concesse nella misura del 50% delle spese ammissibili sostenute per le tasse di deposito e dell’80% delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici. L’importo dell’agevolazione può variare da 6.000 euro a 8.000 euro per ciascuna domanda di marchio. Ciascuna impresa può presentare più richieste fino a un importo massimo di 20.000 euro.

Ai fini dell’ammissibilità tutte le spese devono essere sostenute a decorrere dal 1° giugno 2018 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda.
Lo sportello per la presentazione delle domande sul Bando Marchi apre il 19 ottobre. Le richieste saranno valutate in ordine cronologico.