Tempo di lettura: 1 minuto

Il primo avviso pubblico del Programma PON Governance si propone di finanziare lo scambio di buone pratiche fra amministrazioni pubbliche. L’obiettivo è favorire il trasferimento di prassi, esperienze, metodologie, sistemi organizzativi e gestionali innovativi eventualmente supportati da sistemi tecnologici –realizzati da un Ente per risolvere una determinata criticità.

Sono coinvolte tutte le pubbliche amministrazioni nazionali, che possono avere il ruolo di ente “cedente”, se detengono la buona pratica, o di riusante, se la adottano.
Il partenariato che presenta la proposta progettuale deve essere composto da un minimo di tre Pubbliche Amministrazioni, di cui almeno un Ente Cedente e non meno di due Enti Riusanti.

Gli ambiti di intervento dei progetti potranno riguardare: l’efficacia e l’efficienza delle procedure; la trasparenza dell’azione amministrativa; i processi di spesa; l’interoperabilità dei sistemi informativi; i sistemi interni di gestione delle Amministrazioni; le procedure di controllo; i processi di approvvigionamento; la semplificazione di bandi; atti e modulistica.

I progetti ammissibili devono avere un importo compreso tra 200mila e 700mila euro e possono essere finanziati fino al 100%. Le domande di contributo devono essere trasmesse entro il 26 maggio 2017. La dotazione finanziaria disponibile ammonta a 12 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *