Grazie al Bando Voucher Digitale le piccole e medie imprese possono ottenere un contributo fino a 10 mila euro per la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico.

Sono ammesse a contributo le spese – sostenute successivamente alla prenotazione del voucher – per l’acquisto di software, hardware e servizi di consulenza specialistica; spese di attivazione del servizio sostenute una tantum, ad esempio per la connettività a banda larga e ultralarga; l’acquisto e l’attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare; la partecipazione a corsi e i servizi di formazione qualificata.

Il voucher è concesso nella misura del 50% delle spese ammissibili con un importo massimo di 10.000 euro.

Lo sportello per la presentazione delle domande resterà aperto dal 30 gennaio 2018 al 9 febbraio 2018. A disposizione ci sono 100 milioni di euro in tutta Italia.