Ci sono 2,2 milioni di euro a disposizione delle Pmi lombarde sul bando per l’efficientamento energetico. L’obiettivo è incentivare la realizzazione di diagnosi energetiche o l’adozione di un sistema di gestione dell’energia conforme alla norma ISO 50001.

Il contributo è finalizzato a coprire il 50% delle spese ammissibili e non potrà superare l’importo di 8 mila euro per la diagnosi energetica e di 16 mila euro per l’adozione del sistema di gestione ISO 50001.

L’agevolazione può essere richiesta per ognuna delle sedi operative in cui svolge la propria attività la PMI, fino ad un massimo di 10 sedi operative.

Lo sportello per la presentazione delle domande sarà attivo dal 24 febbraio 2020 al 31 marzo 2022. L’assegnazione del contributo avverrà secondo l’ordine cronologico di presentazione.