La Regione Lombardia mette in campo 10 milioni di euro sul Bando Reattivi contro il Covid per la produzione di dispositivi medici e di dispositivi di protezione individuale al fine di far fronte all’emergenza da COVID-19.

Possono fare richiesta le piccole e medie imprese del settore manifatturiero e artigianato con sede in Lombardia.

L’intervento sostiene l’ampliamento della capacità delle unità produttive già adibite alla produzione di tali dispositivi, la riconversione di tali unità per la produzione di dispositivi medici o di dispositivi di protezione individuale.

Le spese possono essere state sostenute prima della presentazione della domanda, ma successivamente all’8 marzo 2020.

Il bando prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto fino al 75% delle spese ammissibili, nel limite di 500 mila euro.

Lo sportello per la presentazione delle domande apre il prossimo 8 luglio, la valutazione segue l’ordine cronologico.