Ammontano a 4 milioni di euro le risorse a disposizione delle reti di imprese nel settore olivicolo-oleario per la realizzazione di un programma comune di investimenti.

L’intervento si propone di migliorare la sostenibilità economica e la competitività delle aziende, favorire l’aggregazione delle imprese e la condivisione degli obiettivi e programmi comuni, migliorare la commercializzazione al fine di valorizzare la qualità dell’olio, favorire l’innovazione e la sostenibilità nelle fasi di commercializzazione del prodotto finito. Possono beneficiare dell’incentivo le reti di imprese, costituite o costituende, promosse e composte da agricoltori in attività o da PMI.

Il contributo può arrivare fino al 50% dei costi ammissibili nelle Regioni Calabria, Campania, Basilicata, Puglia e Sicilia, e fino al 40% nelle altre regioni. La presentazione delle domande deve avvenire entro il 3 maggio 2017.