Tempo di lettura: 1 minuto

Ammontano a 4 milioni di euro le risorse a disposizione sul nuovo bando della Regione Veneto che finanzia l’innovazione e il trasferimento delle conoscenze, nonché i processi di brevettazione e il trasferimento alle imprese dei risultati della ricerca.

L’intervento punta ad accrescere il grado di innovazione delle PMI in ambito tecnologico, strategico e organizzativo mediante l’acquisizione di una o più tipologie di servizi specialistici.

Il sostegno, in forma di contributo in conto capitale, è concesso mediante l’erogazione di voucher. Trattasi di “buoni” nominativi di importo prefissato, determinato in relazione alla tipologia di servizi specialistici, con un valore massimo di 6 mila euro.

Sono ad esempio finanziabili i costi relativi a servizi di consulenza/assistenza per la valorizzazione della proprietà intellettuale; costi connessi all’ottenimento, convalida e difesa di brevetti e altri attivi immateriali; servizi di consulenza/assistenza tecnico e normativa e i servizi di sostegno all’innovazione.

E’ possibile presentare domanda dal prossimo 6 dicembre fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

CONDIVIDI
GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *