Tempo di lettura: 4 minuti

Ceresara (Mantova) – Come da tradizione torna a Ceresara l’appuntamento di fine estate con “Convivio a Palazzo”, la Festa Rinascimentale che quest’anno si svolge dal 1° al 3 settembre presso Palazzo Secco-Pastore di San Martino Gusnago, dove l’Associazione “Compagnia delle Torri” in collaborazione con il Comune di Ceresara rievoca lo storico banchetto che si tenne nel Palazzo nel 1491 tra il padrone di casa – il nobile Francesco Secco d’Aragona, Francesco II Gonzaga – marchese di Mantova ed Ercole I d’Este, Duca di Ferrara.

In quel di San Martino Gusnago nel 1491 il principe di Mantova mai pago di onori né di potere alcuno, col suocero, il grande duca d’Este, venne a palazzo di messer Francesco, che lo accolse, come per le feste, imbandendogli il suo miglior desco.
In verità lo scopo del Marchese era veder se il Secco capitano, con il quale aveva più contese, ordisse un fatal colpo di mano o s’apprestasse a fargli delle offese. Di pace fu un tentativo vano.
Ciò dicono le carte dell’Archivio, ciò evoca e celebra il Convivio.

La Grande Cena con menù rinascimentale di “Convivio a Palazzo”, allestita nella grande Galleria affrescata del Palazzo nelle serate di sabato 2 e domenica 3 settembre è frutto di un lungo ed attento studio al fine di proporre piatti che siano creati sulla base di ingredienti che, come è documentato, sono stati utilizzati nel Banchetto del 1491 rielaborando la preparazione delle portate in chiave moderna ed appetibile (su prenotazione tel. 03761586199 – www.compagniadelletorri.it).

ConvivioNelle giornate del 2 e 3 settembre in contemporanea al Banchetto sono aperte al pubblico – nella splendida cornice degli spazi aperti della Corte del Palazzo – le “Locande”, dove è possibile cenare in un’ambientazione particolarmente suggestiva e assistere a diversi momenti d’intrattenimento con artisti anche internazionali, musici, cavalieri, guerrieri e sbandieratori, ai quali fa seguito un Grande Spettacolo conclusivo a tema storico.

Sabato 2 settembre la serata termina con un Grande Spettacolo di Fontane Danzanti Musicali, mentre domenica 3 settembre nel pomeriggio si può assistere al “Palio dei Borghi Ceresaresi” e la manifestazione si conclude con un Grande Spettacolo Pirotecnico e Piromusicale.

La giornata di apertura di venerdì 1 settembre è dedicata alla cena con delitto in ambientazione rinascimentale, proposta presso la “Locanda del Secco”, scritta ed interpretata dalla Compagnia Teatrale “Gli Impossibili” di Ceresara (su prenotazione tel. 03761586199 – www.compagniadelletorri.it).

Programma:

  • Venerdì 1 settembre
    • Ore 20.00 – Cena con Delitto “Spirito Di-Vino” presso la “Locanda del Secco”, a cura della Compagnia Teatrale “Gli Impossibili” di Ceresara
  • Sabato 2 settembre
    • Ore 10.00 – Taverna di Palazzo Secco-Pastore, Convegno a Tema Storico:
      “Il Mestiere delle Armi e le Armi del Mestiere nell’Italia del Quattocento”;
    • Ore 15.00 – Convivio dei Piccoli dedicato ai bambini della Scuola dell’Infanzia e Primaria (ingresso libero e senza prenotazione);
    • Ore 18.30 – Corsa de lo Foco: fiaccolata dell’Antico Pievato con partenza da Villa Cappella passando per la Torre di Ceresara e arrivo a Palazzo Secco-Pastore;
    • Dalle ore 19.00, trasferimento Ospiti per la Cena a Palazzo in Carrozza;
      Visita ed illustrazione guidata delle sale interne del Palazzo;
      Grande Banchetto nella Galleria del Palazzo con menù medioevale-rinascimentale, con intrattenimento di musici, balletti, sbandieratori, armigeri;
    • Dalle ore 19.00 apertura delle “Locande con cena all’interno della Corte del Palazzo. In un’ambientazione particolarmente suggestiva, ospiti e viandanti possono cenare con libagioni e piatti adatti a ogni borsa e palato…
    • Dalle ore 21.00 Spettacoli nella corte, con accesso e parcheggio gratuito, con musici, balletti, sbandieratori, tamburi e armigeri e si potranno ammirare antiche armi di assedio. Esibizione di vari gruppi, tra i quali i “Burdyri“, guerrieri storici provenienti da Praga;
    • Ore 24.00 – Grande Spettacolo conclusivo con coreografia di armigeri, ballerini, figuranti, cavalli e Grande Spettacolo Fontane Danzanti Musicali
  • Domenica 3 settembre
    • Ore 15.30 – Parata di Figuranti e Cavalieri e a seguire Palio dei Borghi Ceresaresi;
    • Dalle ore 19.00, trasferimento Ospiti per la Cena a Palazzo in Carrozza;
      Visita ed illustrazione guidata delle sale interne del Palazzo;
      Grande Banchetto nella Galleria del Palazzo con menù medioevale-rinascimentale ( Su prenotazione ), con intrattenimento di musici, balletti, sbandieratori, armigeri;
    • Dalle ore 19.00 apertura delle “Locande con cena all’interno della Corte del Palazzo. In un’ambientazione particolarmente suggestiva, ospiti e viandanti possono cenare con libagioni e piatti adatti a ogni borsa e palato…
    • Dalle ore 21.00 Spettacoli nella corte, con accesso e parcheggio gratuito, con musici, balletti, sbandieratori, tamburi e armigeri e si potranno ammirare antiche armi di assedio. Esibizione di vari gruppi, tra i quali i “Burdyri“, guerrieri storici provenienti da Praga;
    • Ore 24.00 – Grande Spettacolo conclusivo con coreografia di armigeri, ballerini, figuranti, cavalli e Grande Spettacolo Pirotecnico e Piromusicale

Sabato 2 e Domenica 3 settembre, nel contesto di “Convivio a Palazzo”:

  • Legni con l’Anima, Mostra tarsie lignee di Carlo Favini;
  • La Bugatti e i Cavalli dei Gonzaga, esposizione statica di una Bugatti come quella utilizzata da Cesare Pastore (1903-1942) all’inizio della sua esperienza di pilota, che lo vide protagonista insieme a Tazio Nuvolari …
  • Durante le serate, Spazio Bimbi in collaborazione con la Contrada Sorbara di Asola;

L’Associazione Culturale “Compagnia delle Torri” nasce a Ceresara nel febbraio 2008 su iniziativa di un gruppo di persone intenzionate ad unire le proprie forze con l’obiettivo di realizzare la manifestazione “Convivio a Palazzo” e altri progetti che potessero andare a beneficio di tutta la comunità ceresarese, al fine di poter promuovere il territorio anche al di fuori dei confini della Provincia di Mantova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *