Tempo di lettura: 3 minuti

Volta Mantovana (Mantova) – Spettacoli, fuochi, banchetti, taverne, giullari e armigeri, combattimenti e giochi. Sono gli ingredienti dell’edizione 2016 dell’ormai celebre Convivium Voluptatis, la festa rinascimentale di Volta Mantovana che allieterà i giardini cinquecenteschi di Palazzo Gonzaga nell’ultimo fine settimana di Giugno.

La rievocazione della festa organizzata in oriogine dai marchesi di Mantova, Ludovico II Gonzaga e Barbara di Brandeburgo, viene come sempre dedicata al teatro, alla caccia, alle scoperte marittime, ai nuovi popoli.

Anche quest’anno i giardini del Palazzo si ornano a festa per l’appuntamento con la storia, i giochi e le animazioni. Il Convivium Voluptatis rappresenta, infatti, una delle più affascinanti feste rinascimentali del mantovano, favorito anche dalla splendida location che ogni anno regala emozioni indimenticabili per accogliere al meglio l’inizio della bella stagione.

Si inizia venerdì 24 con il grande banchetto-spettacolo, (su prenotazione) che quest’anno ritorna ai grandi fasti di un tempo. L’evento rievoca i convivi rinascimentali in tutto il loro stupore: la cena sarà servita nell’elegante cornice dei giardini all’italiana del cinquecentesco Palazzo Gonzaga addobbato e illuminato a fuoco per l’occasione. Seguiranno musiche, danze, creature magiche, luci e presenze d’altri tempi fino al grande finale con gli spettacolari fuochi d’artificio studiati appositamente per valorizzare al meglio la bella cornice paesaggistica e per stupire i convitati

Si prosegue sabato 25 a sera e domenica 26 dal pomeriggio con le giornate di festa ispirate al rinascimento, quest’anno con una formula nuova: nei freschi giardini si potrà assistere a spettacoli di teatro di strada, incontrare giullari, saltimbanchi e cartomanti, si ammireranno prodi armigeri e sarà possibile provare il tiro con l’arco o con la scure danese, oppure fermarsi ai giochi da tavolo medievali, scoprire arti antiche e ristorarsi nella taverna dove si potranno gustare piatti tipici e ottima birra.

Sabato 25 Giugno i cancelli di Palazzo aprono alle ore 18.00 con l’accampamento degli armigeri intenti in mille attività, come allenarsi al combattimento, pulire e lucidare armi ed armature, ma se chiederete loro di mostrarvi la spada, o un duello vi esaudiranno con piacere!

Non mancheranno i mercanti con le loro migliori merci esposte, ben disposti a illustrare le loro meraviglie: l’invito è a contrattare con loro e cercare di spuntare un buon affare. Dalle ore 19.00 tra una fresca birra ed uno stuzzichino si passa il tempo in allegria con una carrellata di spettacoli a sorpresa.

Domenica 26 Giugno i Giardini di Palazzo apriranno alle 17.00. Ad accogliere i visitatori il campo degli armigeri, il mercato e sempre attiva la taverna. Dalle ore 18.30, presso l’accampamento, tante attività con i bambini: i più piccoli potranno scoprire quali armi erano usate un tempo, come erano fatte le armature e come si indossavano, quali colpi venivano usati, come ci si difendeva e come si offendeva, con la possibilità di vedere combattimenti avvincenti e di diventare loro stessi i protagonisti di un combattimento fuori dal tempo.

Gli armigeri, infatti, prima cercheranno di trasmettere i rudimenti dell’arte delle armi e poi per tutti i giovani guerrieri e guerriere il “battesimo della spada”. Dalle ore 18.00, per i più grandi e per chi ama intrattenimenti più “pacifici”, presso la Taverna degli Artisti tra tavoli e sul palco si avvicenderanno guitti, saltimbanchi, giocolieri, attori e cartomanti. Inutile dire che molti saranno gli spettacoli a sorpresa…

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *