Tempo di lettura: 4 minuti

Roseto degli Abruzzi (TE) – Vittoria a sorpresa per la Ju.Vi. Ferraroni Cremona che supera la bestia nera Elachem Vigevano con il punteggio finale di 58 a 63, e vola in semifinale dove affronterà la vincente tra Gesteco Cividale del Friuli capolista del girone B (la Ferraroni è seconda ndr) ed i toscani de Le Patrie San Minato 2ª classificata del girone A. Per questa gara coach Crotti schiera il collaudato starting five composto da Bona, Nasello, Fumagalli, Preti e Gobbato; mentre dall’altra parte coach Piazza risponde con Ferri, Rossi, Gatti, Giorgi e Peroni con l’ex di turno Mercante che parte dalla panchina.

La gara vede un inizio dei pavesi avanti di qualche punto per poi prendere un vantaggio di una decina di lunghezze sul 17 a 6 con 2 canestri consecutivi del neoentrato Procacci; ma nel finale Nasello e capitan Vacchelli riavvicinano la Ferraroni ed il 1° periodo si chiude con i ducali avanti di 7 lunghezze sul punteggio di 17 a 10. Ad inizio 2ª frazione l’ex Mercante con una tripla riporta la Elachem a +10, poi grazie a Sipala e Vacchelli i gigliati si riportano a -4, ma sul capovolgimento di fronte Peroni con una tripla riporta i suoi a +7 sul 25 a 18, ma i cremonesi non stanno certo a guardare e trascinati da Nasello che sente aria di casa (ha giocato la scorsa stagione in quel di Pavia ndr) e Milovanovikj si riavvicinano sino a -3 sul 27 a 24 al 18′. La nota negativa viene dal tiro dalla lunga distanza arma quasi sempre vincente dei gigliati e nel finale Ferri riporta Vigevano a sfiorare la doppia cifra di vantaggio, ma sul capovolgimento di fronte Fumagalli con la prima tripla di giornata manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 33 a 27.

Al rientro dopo la pausa Gatti spinge Vigevano a +8, poi la Ferraroni grazie ad una difesa impenetrabile recupera punto su punto e dopo il pareggio a quota 35 con una tripla di Bona e poco dopo si porta a +5, ma la Elachem nonostante una delicata situazione falli e grazie ad un canestro di Peroni si riporta a -4, ma sul capovolgimento di fronte Bona con una tripla chiude il 3° tempo sul risultato di 41 a 48. Ad inizio ultimo quarto Bona e Giulietti spingono la Ferraroni alla doppia cifra di vantaggio sul 41 a 52 al 32′, ma Vigevano non molla e sfrutta diversi errori dei cremonesi e al 37′ grazie ad una tripla di Procacci si riporta a -2 sul 54 a 56. Nel finale Bona e Gobbato spingono i cremonesi a +6, sembra fatta ma i pavesi non cedono ed il solito Procacci quando mancano 45” alla fine riavvicina i suoi a -3, e dopo una serie di errori da una parte e dall’altra si arriva agli ultimi 6” con Fumagalli che subisce fallo. Dalla lunetta il n.11 juvino è glaciale e sigla i 2 tiri liberi del definitivo 58 a 63 che regala la semifinale alla squadra del presidente Ferraroni.

ELACHEM VIGEVANO-JU.VI. FERRARONI CREMONA 58-63
PARZIALI: 17-10, 33-27, 41-48
ELACHEM VIGEVANO: Ferri 3, Rossi 4, Gatti 2, Giorgi 8, Peroni 9, Mercante 7, Rosa n.e., Procacci 25, Radcenko, Spaccasassi n.e., Tagliavini n.e., Kahnt n.e. All.: Piazza.
Nessuno uscito per 5 falli.
JU.VI. FERRARONI CREMONA: Gobbato 2, Bona 16, Nasello 11, Preti 8, Fumagalli 9, Bandera n.e., Sipala 6, Giulietti 5, Vacchelli 4, Tonello n.e., Milovanovikj 2, De Martin n.e. All.: Crotti.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Luchi di Prato e Pulina di Rivoli (TO).


Gara 2: GESTECO CIVIDALE DEL FRIULI-LA PATRIE SAN MINIATO 84-66
PARZIALI: 22-15, 43-28, 64-43
GESTECO CIVIDALE DEL FRIULI: Balladino 2, Battistini 10, Micalich, Ohenhen 4, Frassineti, Miani 12, Rota 14, Cassese 3, Paesano 11, Furin n.e., Laudoni 9, Chiera 19. All.: Pillastrini.
LA PATRIE SAN MINIATO: Benites 8, Lorenzetti 16, Bellachioma 2, Tozzi 15, Quartuccio, Guglielmi 3, Mastrangelo 9, Caversazio 7, Ermelani, Capozio 3, Candotto 3, Scomparin n.e. All.: Marchini.
ARBITRI: Cassina di Desio (MB) e Rezzoagli di Rapallo (GE).

Gara 3: MONCADA AGRIGENTO-GEFF KIENERGIA RIETI 72-60
PARZIALI: 24-15, 34-29, 48-50
MONCADA AGRIGENTO: Bruno 9, Chiarastella 13, Grande 11, Costi 11, Lo Biondo 11, Mayer n.e., Bellavia, Morici 9, Cuffaro 2, Peterson 6. All.: Catalani.
GEFF KIENERGIA RIETI: Broglia 2, Del Testa 3, Papa 4, Timperi 10, Antelli 7, Tiberti 16, Jhan n.e., Frizzarin n.e., Vujanac n.e., Testa 18, Saladini, Buccini n.e. All.: Ceccarelli.
ARBITRI: Marzo di Lecce e Paglialunga di Fabriano (AN).

Gara 4: LIOFILCHEM ROSETO-LA PULITA & SERVICE BISCEGLIE 78-60
PARZIALI: 24-24, 49-34, 68-45
LIOFILCHEM ROSETO: Amoroso 12, Mei 3, Di Carmine 2, Di Emidio 10, Serafini 11, Pastore 12, Nikolic 10, Mraovic, Mariani, Zampogna 8, Bassi 10. All.: Quaglia.
LA PULITA & SERVICE BISCEGLIE: Dip 6, Dri 16, Fontana 14, Tibs, Enihe 8, Giannini 1, Vavoli 7, Mastrodonato, Provaroni, Dron 6, Giunta 2. All.: Nunzi.
ARBITRI: Barbieri di Roma e Cassinadri di Bibbiano (RE).