Tempo di lettura: 2 minuti

Reduce da 2 sconfitte interne consecutive rispettivamente contro il Basket Team Pizzighettone e la Sansebasket Cremona che l’hanno fatta precipitare al penultimo posto in classifica con soli 4 punti all’attivo al pari della Virtus Gorle, il Corona Platina Piadena è corso ai ripari.

La società orange presieduta da Carlo Piazza ha perfezionato l’acquisto sino a fine stagione del giovane play-guardia Matteo Bonaccorsi. Classe 2000, Matteo nipote di Claudio ex playmaker negli anni 80 e 90 tra le fila della Pallacanestro Livorno ha iniziato la sua giovane carriera nella città labronica con la quale ha indossato la canotta della Don Bosco nelle stagioni 2017-2018 e 2018-2019 disputando il campionato di serie C Gold e con la quale ha messo a segno 282 punti in 48 partite, mentre nel 2019-2020 è sempre rimasto nella città del caciucco ed ha militato nella Pielle Livorno, dove ha collezionato 21 presenze e 129 punti con un high di 17.

Lo scorso anno Bonaccorsi ha militato per la prima volta in serie B con la maglia della Libertas 1947 formazione storica che agli inizi degli anni 90 ha disputato una finale scudetto contro l’Olimpia Milano e resa famosa per il canestro annullato a Forti che ha regalato lo scudetto alle gloriose “scarpette rosse”. Con la compagine libertina allenata dall’ex coach della Pallacanestro Crema Gigi Garelli ha messo a segno 20 punti in 16 partite e nella stagione in corso è sceso in Puglia acquistato dal Cus Jonico Taranto con il quale ha disputato solo 2 partite mettendo a segno 3 punti.

Ora ha l’opportunità di giocare a Piadena formazione composta per la maggior parte di giovani nei quale crede coach Giovanni Baiardo.