Tempo di lettura: 1 minuto

Cremona. Affidato all’associazione A. D. A. F. A. , Amici dell’Arte – Famiglia Artistica, il compito di creare un data base dove far confluire la lingua locale, il dialetto, carta d’identità che riassume le radici e il bagaglio culturale del territorio.

Sabato 23 febbraio alle ore 17,30, per la giornata internazionale della lingua materna alla sede dell’associazione avverrà presentazione ufficiale del data base del Corpus del dialetto cremonese, ospitato sul nuovo sito del sodalizio, costruito con il contributo del Comune di Cremona nell’ambito del progetto “Cultura partecipata 2018”.

La fine della Grande Guerra e la nascita della Costituzione, due fondamentali anniversari che cadono nello stesso anno, la cultura popolare con le proprie tradizioni scritte e orali, l’importanza di una cultura dell’ambiente e quindi Mina e la canzone italiana sono i quattro temi portanti dei filoni che caratterizzeranno questa edizione della Cultura Partecipata.

Attorno a questi quattro filoni, il Comune di Cremona ha invitato enti, associazioni e gruppi cittadini a presentare propri progetti all’interno dell’iniziativa “Cultura partecipata 2018”. Si tratta di un progetto che vuole accendere i riflettori sulla ricchezza culturale della città, accrescere la consapevolezza di essere all’interno di un percorso condiviso, costruire collaborazioni e favorire lo scambio di buone idee, consentendo la programmazione e la visibilità per tempo delle iniziative. Perché mettendosi insieme non si perde di originalità, ma ci si valorizza con più forza.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *