Perù. Lassù, sulle Ande peruviane, si corre a due passi dal cielo con la gara Ande Trail, dall’ 8 al 14 agosto, tra le più affascinati cime della Cordillera Blanca in Perù si svolgerà la terza edizione della gara di trail running sulla Cordigliera. I fondi raccolti sono destinati alle fasce più deboli della popolazione che vive in questa zona del Sud America.ecuador

Perché più si sale con fatica verso l’alto e più si guarda verso il basso! Ande Trail è un progetto che creato un gruppo di appassionati il cui scopo è l’organizzazione di eventi sportivi finalizzata alla raccolta fondi da destinare alle fasce più deboli della popolazione che vive nella Cordillera Blanca, in Perù. L’idea è nata, da alcune persone che a seguito di una spedizione alpinistica tra le montagne andine, sono rimaste affascinate dalla realtà di quelle terre.

Per questo gli organizzatori hanno pensato a quattro diversi tracciati, in cui tutti o quasi, si possono cimentare:

Trail di 40 km. Questa gara si può considerare una delle corse in alta quota più alte al mondo. Lo sviluppo completo è di circa 40 Km complessivi, con dislivello positivo di 3.676 m. e un dislivello negativo di 2060 m. Il percorso si snoda sulle pendici del Monte Huascaran, fino a toccare il punto più alto della gara a quota 700 m (rifugio Huascaran). La competizione prosegue verso il massiccio montuoso del Monte Pisco, fino a concludersi nel rifugio omonimo a quota 4.670 m.

Trail 15 km. La distanza è adatta a qualsiasi persona che abbia una buona preparazione atletica. Questa garati permetterà di correre in uno scenario mozzafiato sotto le cime innevate e ti darà la sensazione di correre incontro al ghiacciaio Huascaràn. Anche se non rientra tra i materiali obbligatori, una macchina fotografica è consigliata!
Il dislivello è importante soprattutto nei primi kilometri, lasciando poi spazio a tratti perlopiù pianeggianti tra campi dorati e scenari andin Da metà corsa tutto diventa semplice con una lunga discesa passando vari paesi della parrocchia di Shilla.
Per vivere una esperienza unica, questa è la tua opportunità. Il ricavato della gara dei 15 Km servirà per aiutare tante famiglie povere della sierra andina, questo è ciò che fa di Andetrail un valore aggiunto rispetto ad una qualsiasi gara di corsa in montagna.

La Vertical. Una gara mozzafiato per chi vuole cimentarsi in un verticale d’alta quota correndo ai piedi del maestoso Huascaràn. La partenza avverrà dal caratteristico villaggio di Musho a 3.600 m, e seguirà un tracciato tra pampa e rocce fino ad arrivare al rifugio Huascaràn a 4.675 m. Partenza in batteria alle ore 11.00 del giorno 18 Agosto.

In fine il trekking Un’esperienza di 5 giorni tra le montagne più affascinanti del sud America. Un percorso unico per varietà del paesaggio, per le cime innevate e lo spettacolo dei ghiacciai circostanti. Questo trekking sarà una immersione totale nella natura incontaminata della Cordillera Blanca, toccando alcuni dei rifugi di alta montagna costruiti dall’Operazione Mato Grosso. Il trekking è rivolto a persone con esperienza di alpinismo in quota e in condizioni fisiche adeguate ad affrontare un’esperienza di 5 giorni in ambiente naturale. Il trekking sarà condotto da guide qualificate UIAGM. Si sviluppa lungo sentieri tracciati, tuttavia l’impegno fisico è notevole vista la quota sempre al disopra dei 4.000 m slm. Il punto più alto sarà il passo Cullicocha a 860 m. slm.

L’attività di Ande Trail non è a scopo di lucro. I fondi raccolti vengono donati all’Operazione Mato Grosso, realtà presente da molti anni in Sud America, attiva nella messa in opera di progetti finalizzati ad una crescita culturale ed economica sostenibile della popolazione.

Tra gli altri obbiettivi che Andetrail si prefigge ci sono i seguenti scopi e cioè: far conoscere la realtà dei rifugi OMG e delle guide Don Bosco, realtà ancora poco conosciuta rispetto alle sue enormi potenzialità e fare da volano per tutte le altre attività ed il lavoro dell’OMG.

La Ande Trail, che si sviluppa lungo le pendici della Cordillera Blanca, si è tenuta per la prima volta nell’agosto del 2015. I fondi della prima edizione della gara sono stati destinati alla costruzioni di 5 asili nella baraccopoli di Chimbote.

Grazie al lavoro di uno staff di videomaker, una volta conclusa la prima edizione è stato realizzato un documentario intitolato “Correre per l’essenziale – Andetrail, quando la meta è la vita”. Ed in conseguenza a ciò l’ organizzazione è in grado di proporre serate di presentazione del filmato che tra l’altro ha avuto un soddisfacente ritorno in merito ai riconoscimenti ottenuti. Finalista al Verona Mountain film Festival, selezionato tra le proiezioni al Sestriere Film Festival ed ha avuto una proiezione speciale al Trento Film Festival 2016.

Le iscrizioni sono aperte.