Tempo di lettura: 1 minuto

Verona – Pochi minuti per visitare un territorio splendido, ricco di storia e arte. Un concentrato di emozioni e fotografie che solo la sensibilità degli autori sapranno trasmettere per presentare una terra dalle mille sfaccettature e dagli incantevoli angoli nascosti di natura e bellezza.

E’ l’arte, rapida e concentrata di emozioni, del cortometraggio, un vero e proprio abstract fotografico di un viaggio alla scoperta del Veneto.

In sala Convegni del Palazzo della Gran Guardia al via la seconda rassegna di Corti a Palazzo, dedicata proprio ai cortometraggi girati nel Veneto negli anni 2014-2015.

La manifestazione promuove la diffusione di cortometraggi di fiction e documentaristici – della durata massima di 30 minuti, girati in Veneto, offrendo al pubblico veronese l’opportunità di assistere gratuitamente alle proiezioni.

Per la selezione dei materiali, il Verona Film Festival invita quanti abbiano prodotto cortometraggi di fiction e documentaristici a inviare i DVD dei propri lavori, corredati di scheda tecnica, per una valutazione.

Per la selezione, l’ufficio sarà coadiuvato da due professionisti del settore:
Luca Caserta (diploma di filmmaking alla Accademia di Cinema e Televisione di Roma, specializzato in regia e sceneggiatura cinematografica, regista)
e Adamo Dagradi (critico cinematografico, giornalista, scrittore).

Ogni video selezionato verrà successivamente presentato al pubblico dagli stessi autori, favorendo così opportunità di dialogo e incontro tra pubblico e filmmaker, con l’intento di creare uno stimolo alla creazione artistica nell’ambito dell’arte visiva.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *