Tempo di lettura: 2 minuti

Gattatico, Reggio Emilia. “Di generazione in generazione” il titolo del seminario che l’Istituto Alcide Cervi organizza con il Ministero dell’Istruzione il 4 novembre, dalle 9 alle 13, presso l’Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Modena. Anche nel 2021, come ogni anno dal 2015, il Seminario nazionale Costruttori di ponti, nato da un’intesa tra Ministero dell’Istruzione e Istituto Alcide Cervi, con la collaborazione di Fondazione Migrantes.

Il Seminario, organizzato nell’ambito del Festival della migrazione di Modena – Carpi, patrocinato dal Comune e dall’Università di Modena, si terrà dalle 9 alle 13 presso l’Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Modena. È possibile seguire l’incontro in presenza su prenotazione e in streaming online. Sul sito www.festivalmigrazione.it sarà disponibile la diretta streaming.

Il tema di questa sesta edizione si intitola “Di generazione in generazione” ed è curata da Vittorio Ongini (esperto, Ministero dell’Istruzione) e da Delfina Licata (Fondazione Migrantes).Nel corso del seminario si cercherà di rispondere a molti interrogativi quanto mai attuali: come sono oggi i “ponti” tra anziani e giovani, tra genitori e figli? Qual è il loro stato di salute? Che tipo di trasmissione, di passaggi, di consegne, di eredità ci sono tra le generazioni nella nostra società? E che relazioni, ostacoli, distanze ci sono tra le generazioni dell’immigrazione?

Le nuove generazioni dell’immigrazione sono “digitali”, come le nostre, ma forse sono più cosmopolite e più interculturali e proiettate verso la cultura del paese in cui vivono, ma questo crea anche distanza, incomprensioni, lacerazioni, a volte drammatiche, con le famiglie d’origine. Non ci sono, quasi, i nonni e gli anziani nelle vite delle nuove generazioni dell’immigrazione: al contrario, da noi, paese di anziani, sono invece molto presenti. Ma in che modo sono presenti? C’è, per questa stessa ragione, più trasmissione intergenerazionale?

Uno sguardo e un confronto dedicato alla difficoltà di costruire ponti e di fare manutenzione, tra le generazioni in generale, italiane e non. Che materiali servono? Che pratiche ci sono? Che relazione c’è con il tema della cittadinanza?
Presenti, fra gli altri, il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, la Presidente dell’Istituto Cervi Albertina Soliani, il Sindaco di Modena Carlo Adolfo Porro e il Rettore di UniMore Gian Carlo Muzzarelli.

Il programma.