La Regione Lombardia ha stanziato 4 milioni di euro per favorire l’accesso al credito delle imprese agricole.
Ad essere interessate le imprese agricole che abbiano sede operativa nel territorio lombardo e siano iscritte al registro delle imprese della Camera di Commercio alla sezione speciale “imprenditori agricoli” o alla sezione “coltivatori diretti”.

L’aiuto consiste in un contributo in conto interessi pari al 2% nell’abbattimento del tasso di interessi applicato al prestito che la banca concede all’impresa agricola, con un minimo di 20 mila euro e un massimo di 100 mila euro.
Il contributo viene erogato da Finlombarda, gestore dell’intervento, direttamente all’impresa agricola.