E’ stata pubblicata la circolare dell’Agenzia delle Entrate relativa al Credito di imposta per investimenti in beni strumentali nuovi che fornisce alcune precisazioni in merito alla misura.

I soggetti titolari di reddito di impresa possono beneficiare di un credito di imposta per investimenti in beni strumentali nuovi, compresi nella divisione 28 della tabella ATECO 2007 e destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.

La circolare chiarisce che nell’ipotesi di investimento avente ad oggetto un bene complesso, assumono rilievo ai fini dell’agevolazione anche i beni, oggetto del medesimo investimento complessivo, non inclusi nella divisione 28, destinati al funzionamento di tali beni. Il credito di imposta spetta nella misura del 15% degli investimenti incrementali, effettuati a partire dal 25 giugno 2014 fino al 30 giugno 2015, rispetto alla media dei 5 periodi di imposta precedenti.

Il credito di imposta in esame può essere fruito annualmente senza alcun limite quantitativo e, pertanto, per importi anche superiori al limite di 250.000 euro applicabile ai crediti di imposta agevolativi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome