Tempo di lettura: 2 minuti

Crema (Cremona) – Con il nuovo anno ritorna l’appuntamento con le conferenze de Il sabato del Museo.

Come di consueto gli incontri previsti per gennaio sono due ma, diversamente dal solito, hanno come comune denominatore il Fondo Ambiente Italiano, infatti entrambi gli appuntamenti sono organizzati dalla Delegazione FAI di Crema.

Il primo si terrà sabato 19 gennaio alle ore 16:30 e approfondirà il tema dell’acqua nel territorio cremasco, partendo dalla conoscenza della roggia Cremasca-Comuna si passerà a trattare le altre acque della città di Crema.

Con l’aiuto di un’interessante e ricca documentazione cartografica sarà illustrata l’idrografia del vasto settore cremasco esteso ad ovest del Serio. Saranno ripercorse le tappe fondamentali di una storia territoriale che – dal XIII secolo in avanti – si è andata componendo per successive aggiunte, determinate dalle necessità economiche, sociali e politiche di una popolazione in rapido incremento, dove il Comune di Crema ha sempre svolto un ruolo primario, rendendosi protagonista di una pianificazione territoriale avanzata, non seconda a quella delle più grandi città vicine.

Relatori dell’incontro saranno Valerio Ferrari, formatore e divulgatore di temi di carattere storico-territoriale e ambientale e di storia del paesaggio padano, e Carlo Staffini Presidente del Consorzio d’irrigazione rogge Comuna ed unite.

Il secondo incontro si terrà sabato 26 gennaio sempre alle ore 16:30. L’argomento della conferenza saranno i giardini pubblici di Crema. Verrà proposta una rassegna dei giardini pubblici cittadini, creati in momenti storici diversi, con pensiero progettuale e impostazione differente a seconda dell’epoca, analizzandone i caratteri distintivi, la composizione botanica, lo stato di salute e l’utilizzo attuale.

Attenzione particolare sarà riservata ai giardini pubblici di Porta Serio che, nell’intero panorama provinciale, costituiscono l’esempio più interessante e meglio strutturato di questo genere di architetture vegetali storiche pubbliche, anche in previsione di una visita guidata dal vivo.

Relatore dell’incontro sarà ancora una volta Valerio Ferrari direttore responsabile della rivista scientifica a diffusione internazionale “Pianura, scienze e storia dell’ambiente padano” nonché ideatore e animatore di diverse iniziative legate all’ambiente come il “Bosco didattico” della Provincia di Cremona, il “Museo del paesaggio padano”, il “Centro di Documentazione ambientale della Provincia di Cremona” e il progetto “Il territorio come Ecomuseo”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *