Tempo di lettura: 2 minuti

Nella 9ª giornata di andata del campionato di serie A2 femminile girone Nord continua la marcia al comando delle scaligere dell’Ecodent Alpo Villafranca (Dell’Olio 15) che in attesa del recupero del match esterno in programma mercoledì 5 dicembre alle ore 21 alla Cremonesi di Crema, superano in casa dopo un overtime le milanesi de Il Carosello Carugate (Albano 17).

Con gli stessi della compagine veronese troviamo anche le lecchesi della B&P Autoricambi Costa Masnaga (Vente 20) che supera in casa nel derby regionale le milanesi de Il Ponte Casa d’Aste SanGa Milano (Toffali 24) e precedono la coppia composta da Parking Graf Crema ed Akronos Moncalieri. Le cremasche (Nori 21) vincono abbastanza nettamente sul campo dell’Autosped Castelnuovo Scrivia (Salvini 17) nel match clou di giornata, mentre le torinesi (Conte 13) si impongono anch’esse in trasferta sul campo della discontinua Velcofin InterLocks Vicenza (Monaco 13).

Alle spalle della coppia lombardo-piemontese troviamo l’Autosped Castelnuovo Scrivia che mantiene 2 punti di vantaggio sulla coppia composta da Itas Alperia Bolzano e Delser Cric Udine. Le altoatesine (Fall 21) cedono nel quarto finale sul campo del Fanola San Martino di Lupari (Profaiser 17), mentre le friulane (Ljubenovic 17) cadono a sorpresa e di misura sul campo dell’ex fanalino di coda Scs Varese ’95 (Rossi 23).

Alle spalle della coppia altoatesina-carnica troviamo la coppia veneta composta da Fanola San Martino di Lupari e Giants Marghera, con quest’ultime (Giordano 15) vincitrici di misura sul campo della neopromossa Acciaierie Valbruna Bolzano (Mossong 17) e precedono il quartetto composto da Velcofin Interlocks Vicenza, Carosello Carugate, Polyglass Ponzano Veneto (Coser e Pizzolato 10) che supera di misura il fanalino di coda Fassi Gru Albino (Iannucci 21) nella quale ha esordito Silva e precedono le neopromosse altoatesine delle Acciaierie Valbruna Bolzano.

In coda si segnala la prima gioia stagionale per la neopromossa Scs Varese ’95 che supera in rimonta le udinesi della Delser Cric e lasciano all’ultimo posto in classifica con zero punti le seriane della Fassi Gru Albino sconfitta di misura sul campo della neopromossa Polyglass Ponzano Veneto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *