Opposti ai fortissimi Tigers Cesena i ragazzi della Pallacanestro Crema hanno dato vita ad un incontro tirato ed avvincente, facendo per lunghi tratti dimenticare la differenza di classe ed esperienza tra le due formazioni.

Ancora privi del centro Pedrazzini, i leoni cremaschi sono rimasti in partita fino alle battute finali, quando la ristrettezza delle rotazioni, in una gara caratterizzata da ritmi altissimi, ha favorito i romagnoli, sicuramente più attrezzati ed in possesso della panchina più profonda del girone.

Notazione a parte per la coppia arbitrale, autrice di una prestazione sicuramente non all’altezza ad evidente danno dei padroni di casa.

Lo spauracchio Brkic apre subito le marcature, ma due triple consecutive di Montanari e Norcino, alla fine i migliori realizzatori in casa cremasca, ribaltano la situazione. Raschi e Brkic propiziano il primo allungo ospite, con una tripla di Sorrentino che chiude un parziale di 11/0 a favore dei Tigers.

Il quarto si chiude su 19 a 14 per Cesena, che riparte di slancio ed arriva al vantaggio in doppia cifra con un canestro di Sacchettini.

La tripla dello stesso centro porta gli ospiti al massimo vantaggio dell’incontro sul 30 a 17. Due triple di Legnini fanno capire Crema è ancora viva. Due canestri di Montanari ed un libero di Raschi fissano il punteggio del primo tempo sul 40 a 32 per Cesena.
Crema parte bene nel secondo tempo, aperto da una tripla di Toniato.

Spinti dal proprio entusiasta pubblico, i leoni cremaschi rimontano portandosi avanti per la seconda volta nel match con due liberi di Montanari. La frazione si chiude sul 52 a 49 per i Tigers e tutto lascia prevedere un ultimo quarto di fuoco. Le difese alzano i giri del motore e ci vogliono 4′ perché Cesena trovi il primo punto dopo una tripla di Norcino.

Una gara equilibrata viene decisa dalla maggior esperienza dei romagnoli e da alcune dubbie decisioni arbitrali. Crema si ritrova in bonus dopo un amen, mentre Cesena non ci arriva in 10′. Negli ultimi quattro giri di lancette Crema trova solo una tripla di Norcino a gara già chiusa, mentre Cesena allunga fino al 65/59 finale.

Devo fare i complimenti ai ragazzi per come hanno interpretato la partita” il primo commento di coach Lepore. “Pur priva di Pedrazzani la squadra ha disputato un’ottima gara contro una formazione fisica ed esperta. Credo che alla fine loro fossero più freschi, noi eravamo corti nelle rotazioni. Ora dobbiamo far tesoro di quanto visto di buono oggi per la trasferta di Lugo.