Cremona – Un particolare viaggio tra le sette note musicali con l’intento di fare scoprire come può esistere una stretta relazione tra il linguaggio della musica e quello dell’arte. Questo è “Ascoltare a Colori” l’appuntamento musicale che si svolgerà nella Sala Manfredini del Museo Civico “Ala Ponzone”, nell’ambito della rassegna Musica al Museo. A cimentarsi in questa connessione tra arte e musica saranno le alunne e gli alunni delle classi terze della Scuola primaria Trento e Trieste, ad indirizzo musicale, impegnati nel progetto Il Piccolo Conservatorio curato da da Antonio Campisi e Carolina Ferraroni.

Il recital, ideato e condotto dal Maestro Antonio Campisi, parte da questo assunto: il pittore dipinge una tela, il direttore dirige un’orchestra. Un pennello e una bacchetta. In fondo sono lo stesso strumento, entrambi cercano di colorare la nostra vita.

Il programma dell’appuntamento musicale, previsto per domenica 22 ottobre, è il seguente: I colori sella musica (attività M. Campisi. Musica di L.Perini); Colori e Direttori (coreografia); Pianissimo (canto di L. Perini); La scalata delle note (canto di Marcora-Vitali-Comolli); La chitarra e il pennello (coreografia); Le Vezzose (villanella di F. Giardini, XVIII sec.); Filastrocca dei colori (canto con tamburi e tamburelli. Musica di L. Perini); Luna Bandolera (canto tradizionale spagnolo con maracas e nacchere).

Il recital di domenica segna il debutto, all’interno di Musica al Museo, degli allievi della Scuola primaria Trento e Trieste e della Scuola secondaria di primo grado “A. Campi” (Istituto Comprensivo Cremona Due), che seguono corsi ad indirizzo musicale, protagonisti ogni quarta domenica del mese.