Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona – Un particolare viaggio tra le sette note musicali con l’intento di fare scoprire come può esistere una stretta relazione tra il linguaggio della musica e quello dell’arte. Questo è “Ascoltare a Colori” l’appuntamento musicale che si svolgerà nella Sala Manfredini del Museo Civico “Ala Ponzone”, nell’ambito della rassegna Musica al Museo. A cimentarsi in questa connessione tra arte e musica saranno le alunne e gli alunni delle classi terze della Scuola primaria Trento e Trieste, ad indirizzo musicale, impegnati nel progetto Il Piccolo Conservatorio curato da da Antonio Campisi e Carolina Ferraroni.

Il recital, ideato e condotto dal Maestro Antonio Campisi, parte da questo assunto: il pittore dipinge una tela, il direttore dirige un’orchestra. Un pennello e una bacchetta. In fondo sono lo stesso strumento, entrambi cercano di colorare la nostra vita.

Il programma dell’appuntamento musicale, previsto per domenica 22 ottobre, è il seguente: I colori sella musica (attività M. Campisi. Musica di L.Perini); Colori e Direttori (coreografia); Pianissimo (canto di L. Perini); La scalata delle note (canto di Marcora-Vitali-Comolli); La chitarra e il pennello (coreografia); Le Vezzose (villanella di F. Giardini, XVIII sec.); Filastrocca dei colori (canto con tamburi e tamburelli. Musica di L. Perini); Luna Bandolera (canto tradizionale spagnolo con maracas e nacchere).

Il recital di domenica segna il debutto, all’interno di Musica al Museo, degli allievi della Scuola primaria Trento e Trieste e della Scuola secondaria di primo grado “A. Campi” (Istituto Comprensivo Cremona Due), che seguono corsi ad indirizzo musicale, protagonisti ogni quarta domenica del mese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *