Tempo di lettura: 3 minuti

Cremona. Apre con la Maryland Classic Youth Orchestra e la  Delaware Youth Symphony Orchestra, composte da circa 70 elementi e dirette dal Maestro Simeone Tartaglione, in programma il 13 luglio, alle ore 21.00, in Piazza del Comune il Cremona Summer Festival. Dal 13 luglio al 18 agosto con un programma ricco di concorsi, masterclass e concerti. Tutti i concerti della rassegna sono ad ingresso libero e gratuito.

Il Festival si inserisce nel “Progetto Masterclass” con più di 1.800 persone, tra studenti, insegnanti e accompagnatori provenienti da tutto il mondo che hanno confermato la propria presenza nel nostro territorio, per studiare e per fare musica, nel corso del 2017.

In particolare per il Cremona Summer Festival sono attese circa 1.000 persone, tra studenti, accompagnatori e insegnanti di strumenti ad arco, di pianoforte e di strumenti a fiato, che arriveranno in città per suonare nella terra di Stradivari, provenienti dalle nazioni di tutto mondo, in particolare oltre che dall’Italia, da Australia, Austria, Brasile, Belgio, Canada, Cina, Corea del Sud, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Giappone, Honduras, Hong Kong, Kazakistan, Indonesia, Israele, Lettonia, Lituania, Messico, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Russia, Sudafrica, Svizzera, Taiwan, Ucraina, Uzbekistan e Stati Uniti d’America.

La musica – dichiara il Presidente della Camera di Commercio di Cremona, Gian Domenico Auricchiorappresenta per Cremona e il suo territorio una risorsa da valorizzare  anche dal punto di vista turistico. In particolare per il progetto Masterclass si può parlare di turismo esperienziale in campo musicale. I musicisti vengono infatti a Cremona e provincia per fare musica in un contesto storico e culturale unico. Il brand Cremona, A place to play, rappresenta proprio questo, un luogo dove è possibile fare musica ovunque.”.

“La nostra città – sostiene il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti – sta investendo molto sulla cultura e sul turismo –. In collaborazione con Regione, Camera di Commercio e Provincia, il nuovo Infopoint che fa capo al Comune di Cremona è realtà importante. Stiamo lavorando per accrescere il rapporto con i tour operator su filoni turistici che rappresentano linee di sviluppo per la città: il turismo enogastronomico, nell’anno in cui Cremona è Regione Europea della Gastronomia insieme a Bergamo, Brescia e Mantova e per i successivi, il turismo fluviale con la crescita della navigazione sul Po e, ovviamente, il turismo musicale.

E’ un rapporto, quello con i tour operator, che viene costruito attraverso relazioni internazionali significative, attraverso il lavoro quotidiano degli operatori e a ottobre anche attraverso il workshop che organizzeremo in città proprio sul turismo musicale. Dentro tutto questo lavoro, si inserisce il Cremona Summer Festival: ancora numeri importanti, ancora persone da tutto il mondo, ancora una bella collaborazione tra Comune e Camera di Commercio e altre istituzioni della città e del territorio”

Il Cremona Summer Festival è un festival estivo che funge da contenitore per attività didattiche connesse alla liuteria ed è organizzato dalla Camera di Commercio di Cremona con l’Istituto di Studi Musicali “Claudio Monteverdi”, con il patrocinio di Regione Lombardia e di Unioncamere Lombardia, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona, del Comune di Crema, del Consorzio Liutai  “Antonio Stradivari” Cremona e della Cremona International Music Academy.

Il Cremona Summer Festival ha anche il supporto e la collaborazione della Provincia di Cremona, della Fondazione Teatro San Domenico, del Casalmaggiore International Festival, del Festival delle Orchestre Giovanili di Firenze, dell’International Musical Friendship, di Pontesound, della Scuola Internazionale di Liuteria, del Museo del Violino, della Fondazione Stauffer, del Coordinamento Bande Musicali Cremona, della Strada del Gusto Cremonese, delle Botteghe del Centro e del Distretto Urbano del Commercio.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *