Crema, Cremona. “30 anni con le donne per le donne”, in occasione dei 30 anni dell’Associazione Donne contro la Violenza nasce una campagna fotografica per sensibilizzare la cittadinanza in favore della cultura della non violenza.

Da giorni le vie di Crema sono tappezzate da manifesti con protagoniste le volontarie dell’Associazione, per rilanciare che accoglienza, ascolto, sostegno, dialogo, sorriso sono cinque parole che racchiudono un universo fatto di donne che si rivolgono ad altre donne. Donne che chiedono aiuto e volontarie pronte a offrire il proprio sostegno. È questo il messaggio della campagna promossa dall’Associazione Donne contro la Violenza Onlus che riempie le strade della città.

La campagna è nata con l’obiettivo di ricordare le attività svolte dall’Associazione e dalle sue volontarie – protagoniste in prima linea – e di sensibilizzare la cittadinanza sulla cultura del rispetto e della non violenza, in occasione dei trent’anni dalla fondazione. Il centro antiviolenza, infatti, è presente sul territorio di Crema e del cremasco dal 1990, e ha come mission offrire solidarietà e sostegno a donne che vivono una situazione di disagio e/o maltrattamento, e diffondere nel territorio la cultura del rispetto per ogni persona.

Nel corso degli anni l’Associazione ha lavorato molto “con le donne e per le donne” , la nostra principale attività è quella dell’accoglienza. Alle donne che si rivolgono al centro le volontarie garantiscono: anonimato e riservatezza; un ascolto attivo stabilendo un rapporto di empatia e solidarietà.

Aiutarle significa rispettarle, dare loro fiducia, non giudicarle. Punto di forza è il lavoro delle volontarie, che pur provenendo da esperienze e vissuti diversi, mettono a disposizione le loro capacità e il loro tempo affinchè l’organizzazione possa mantenere e accrescere i servizi offerti. Nel percorso di uscita dalla violenza è possibile ricorrere al supporto di professioniste quali psicologhe, counselor ed avvocate.

Per l’occasione ci siamo avvalse deIla collaborazione del fotografo Angelo Nisi che si è occupato di rappresentare tutte le donne che operano nel centro, affiancato per il backstage dalle studentesse dell’Istituto CR Forma di Crema che si sono occupate dello styling delle protagoniste. I manifesti, di diverse dimensioni, saranno affissi per l’intera città a partire da giovedì 30 gennaio.