Cremona. Mostre, musica e teatro ispirati a Claudio Monteverdi sono l’anima del programma di maggio di “Cultura partecipata 2017”, che raccoglie iniziative organizzate da enti, associazioni e gruppi di cittadini sui temi proposti: Claudio Monteverdi 450: canto, teatro, musica e arte. East Lombardy 2017: cultura, cibo, terra e acqua. A Roma nasce nel 1957 l’Europa. E oggi l’Europa?; Proposte di animazione museale, con criteri d’innovazione.

Dal 13 al 25 maggio il Salone degli Alabardieri di Palazzo Comunale ospita le opere realizzate dai soci del Nuovo Gruppo Artistico “Il Cascinetto”. Domenica 14 maggio, nella chiesa di Santa Maria Maddalena in via 11 Febbraio, il Touring Club ricorderà il prof Giorgio Maggi, insegnante di violino alla Scuola di Liuteria nel secolo scorso. Infine, domenica 28 maggio, nel cortile di Palazzo Affaitati in via Ugolani Dati, 4. Il Teatro di San Giorgio e il Drago presenta il “RecitalConcerto: Amor Tenero Arciero” spettacolo che si rifà ad un madrigale scritto da Claudio Monteverdi.

Il programma:

Il nuovo gruppo artistico “Il Cascinetto” presenta il Progetto “ORFEO”. Da sabato 13 Maggio a giovedì 25 Maggio (lunedì-sabato 9–18, domenica 10–17) nel salone degli Alabardieri in Palazzo Comunale, piazza del Comune 8, Cremona. E’ una mostra di elaborati grafici e pittorici, frutto di un’attività laboratoriale, ideata nell’ambito di vari generi artistici, quali il ritratto, gli apparati effimeri, in particolare la scenografia, la plastica e l’architettura barocca. Il lavoro si vuole ispirare all’opera di Claudio Monteverdi, attraverso un percorso creativo, che si fonda e parte dalle modalità stilistiche dell’arte barocca, contestualizzata nei suoi riferimenti storici e culturali, per evolvere verso forme di contemporanee rielaborazioni personali. Le opere sono state realizzate dai soci del Nuovo Gruppo Artistico “Il Cascinetto”, sotto la guida dell’insegnante di Discipline Grafiche e Pittoriche prof. Marco Serfogli.

Touring Club Italiano, Prof. Giorgio Maggi. Progetto, domenica 14 Maggio ore 17,  “IV giornata musicale per Mario Maggi”. Canto, teatro, musica e arte ma anche chimica, alchimie scientifiche e liutarie alla riscoperta di Claudio Monteverdi” alla chiesa di Santa Maria Maddalena, via 11 Febbraio, Cremona. La giornata è dedicata a Mario Maggi, insegnante di violino alla Scuola di Liuteria nel secolo scorso. Il programma musicale verrà eseguito dal Gruppo di allievi dell’Accademia dei Suoni di Rodengo Saiano. Quest’anno sono celebrate le straordinarie strutture di comunicazione musicale che derivano dalle colte intuizioni di Claudio Monteverdi per raccontare, ancora e sempre, liriche emozioni trasmesse con amore da insegnanti entusiasti e giovani allievi alla ricerca di nuove e colte passioni.

Teatro di San Giorgio e il Drago, progetto “Amor tenero arciero”. Omaggio a Claudio Monteverdi, domenica 28 maggio alle ore 17.15 nel cortile di Palazzo Affaitati, via Ugolani Dati 4, Cremona. L’incantevole Palazzo Affaitati reso vivo dalla musica di un compositore che tutto il mondo ci invidia. Il titolo del “RecitalConcerto: Amor Tenero Arciero” si rifà ad un madrigale scritto da Claudio Monteverdi. Due attori: un liutista e un suonatore di viola barocca recitano cantando il madrigale di Claudio Monteverdi, a cui l’evento è dedicato. Lo scopo è la divulgazione in modo semplice e popolare della musica di Monteverdi che a livelli medi pochi ancora conoscono.