Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. A festeggiare il compleanno per i 25 anni dell’associazione Emergency ci sono i medici, gli infermieri, i tecnici, i volontari ma soprattutto le 10 milioni di persone curate nel Mondo, gratuitamente e senza discriminazioni.

Emergency nasce nel 1994, fondata per portare aiuto alle vittime civili delle guerre e della povertà. Da allora l’associazione è intervenuta in 18 Paesi, costruendo ospedali, centri chirurgici, centri di riabilitazione, centri pediatrici, posti di primo soccorso, centri sanitari, ambulatori e poliambulatori, ambulatori mobili, un centro di maternità e un centro cardiochirurgico. Su sollecitazione delle autorità locali e di altre organizzazioni hanno anche contribuito alla ristrutturazione e all’equipaggiamento di strutture sanitarie già esistenti.

Fin da subito ha intrapreso la campagna che ha portato l’Italia a mettere al bando le mine antiuomo e si è prodigata nella promozione quotidiana di valori di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani. Per il 25 anni tante sono le iniziative sparse per il paese, sostenute dal lavoro prezioso dei tanti volontari.

A Brescia i volontari di Emergency sono attivi da anni, presenti sul territorio con uno sportello di orientamento socio-sanitario per rispondere alla necessità di un servizio di mediazione culturale, educazione sanitaria e orientamento socio-sanitario e per garantire l’inserimento dei cittadini stranieri in un corretto percorso di cure.

Per il 25° anniversario hanno lanciato una serie di iniziative dal 5 al 24 settembre nel cuore della città per far conoscere le attività dell’associazione, in particolare i progetti presenti in Afghanistan, tra cui quelli del gruppo di Brescia che sostiene la corsia pediatrica del Centro medico chirurgico di Kabul e quelli del Programma Italia, all’interno del quale è stato istituito lo Sportello di orientamento socio-sanitario in Vicolo Delle Lucertole.

Il programma:

Giovedì 5 settembre alle 18,30 presso il MO.CA. in via Moretto inaugurazione di fotografiche e installazioni multimediali: “Iraq, una ferita aperta” a cura di Giles Duley, “Guerrieri di pace” a cura di Tiziana Arici e 25 Anni di Emergency un immersione nella realtà degli ospedali di Emergency con visioni mutimediali a 360°.

Domenica 8 settembre, aperitivo in musica in via Gasparo da Salò con degustazioni e musica dal vivo

Martedì 7 e 24 settembre presso il cinema Nuovo Eden alle ore 21 proiezione del fil “Paese Nostro” Iª e IIª parte. Realizzato dall’associazione ZaLab sull’accoglienza diffusa.

Venerdì 20 settembre al teatro San Carlino “Una cultura di tanti colori”, letture e musiche dal mondo con Elena Bettinetti e Angel Luis Galzerano, viaggio tra fughe, ritorni, dolore e speranza.