Tempo di lettura: 2 minuti

Crema, Cremona. C’è un meritato senso di orgoglio nella bottega dei maestri Inzoli-Bonizzi, dopo il restauro dell’organo dell’Aquila danneggiato dal sisma del 2009, sabato 8 dicembre nella Chiesa di Santa Maria del Suffragio nel cuore della città, il maestro Filippo Sorcinelli, ha tenuto il concerto d’inaugurazione dell’organo monumentale.

Dopo il sisma del 2009 gli artigiani cremaschi lo hanno riportato in fabbrica e ora, dopo altre operazioni di restauro, la Chiesa di Santa Maria del Suffragio e tutti gli Aquilani potranno risentire nuovamente la sua voce.

A quattro mesi dal decimo anniversario del terremoto del 6 aprile 2009, L’Aquila ha festeggiato la sua ‘rinascita’ con la solenne cerimonia di riconsegna, riapertura e riconsacrazione della Chiesa di Santa Maria del Suffragio in piazza Duomo, le ‘Anime Sante’ per i cittadini del capoluogo. Ha presenziato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accolto in città da un migliaio di alunni delle scuole primarie, nati nel 2009 e nel 2010.

Durante il concerto è stata presentata la Pubblicazione “Chiesa Santa Maria del Suffragio – Organo Inzoli 1897”, curata dal professor Gianluigi Simone, docente della SAF BCE dell’Aquila, una pubblicazione istituzionale con la presentazione dei lavori di restauro dell’Organo , che è stata donata a tutti i presenti.

Edificata a partire dal 1713 in suffragio delle vittime del terremoto del 1703, costituisce il simbolo della ricostruzione settecentesca della città e rappresenta la massima espressione dell’architettura religiosa aquilana nel XVIII secolo.

È rimasta gravemente danneggiata dal terremoto del 2009 e con lei l’organo, a causa sia delle cadute di calcinacci e di frammenti di intonaco, dalla polvere sprigionatasi a seguito dei crolli e ha registrato particolari problematiche conservative sulle canne, in alcuni casi piegate, deformate o addirittura spezzate.

Lo strumento è stato smontato nel 2010 per consentire i lavori di consolidamento strutturale dell’edificio e trasportato in laboratorio. L’accurata manutenzione straordinaria effettuata, è consistita essenzialmente nella pulizia di tutte le parti dello strumento, nella messa in forma delle canne, nella verifica del funzionamento di tutte le parti e nelle delicate operazioni finali di intonazione e accordatura.

L’organo della chiesa di Santa Maria del Suffragio potrà così seguitare a testimoniare la storia e la vita della comunità aquilana, che tornerà a raccogliersi per ascoltare il suo suono in occasione dei riti religiosi e delle festività.

La bottega dei maestri Inzoli-Bonizzi è tra le aziende artigiane più longeve, conosciute, apprezzate e ricercate in Italia e nel mondo, per la sua straordinaria abilità nella fornitura, ricostruzione, manutenzione, restauro, accordatura e sostituzione canne, di organi meccanici, da chiesa e da studio.

 

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *