Tempo di lettura: 3 minuti

“Davanti all’obiettivo io sono contemporaneamente: quello che io credo di essere, quello che vorrei si creda io sia, quello che il fotografo crede io sia, e quello di cui egli si serve per far mostra della sua arte.” – Roland Barthes, La camera chiara

Leno (Brescia) – Il Gruppo Fotografico Lenese, organizza, per la prima volta nella sua storia, un percorso fotografico composto da un Corso Base e da quattro corsi monotematici di approfondimento, per chiunque voglia iniziare a far della fotografia la sua grande passione. L’appuntamento è presso l’Oratorio San Luigi a partire da martedì 19 febbraio.

L’obiettivo dei vari corsi è acquisire le nozioni base della fotografia, imparare le funzioni della macchina fotografica, acquisire dimestichezza con la progettazione di uno scatto, l’uso della luce, la post produzione, la creazione di un archivio fotografico, e molto altro.

La proposta formativa prevede sei giornate in aula e due uscite per quanto riguarda il Corso Base, mentre per i mini-corsi di approfondimento sono previste una giornata in aula, un’uscita e una serata di valutazione dei lavori.

Il Gruppo Fotografico Lenese nasce nel 2017 per volontà dei fotografi Massimo Zanotti, che ad oggi ne è il Presidente, e Donato Virgilio.

Due amici da oltre trent’anni, un’unica grande passione per la fotografia, che sfiora quasi la maniacalità, ed una grande idea. Sono questi gli ingredienti che hanno dato vita al GFL, un insieme di fotoamatori disposti ad incontrarsi periodicamente per condividere idee ed esperienze e crescere insieme nell’arte della fotografia.

Dal dire al fare il passo è stato decisamente breve: facendo girare la voce tra amici e conoscenti, a macchia d’olio l’informazione ha raggiunto gli amici degli amici ed il gioco è stato fatto. Si è creato un circolo virtuoso che ha portato alla fondazione del Gruppo.

La scelta del tessuto lenese è stata sospinta dal fatto che il paese di Leno si trova per così dire “a metà strada tra Bagnolo Mella e Ghedi”, paese di origine dei due ideatori”, e soprattutto perché Leno si presentava come un territorio privo di analoghe iniziative. Il paese si è mostrato, ed ancora oggi è così, particolarmente ricettivo nei confronti dell’iniziativa, a livello sociale (l’Oratorio San Luigi ha sin da subito sostenuto l’idea) e anche a livello istituzionale (Cassa Padana BCC ha aiutato il Gruppo nello sbrigare le pratiche legali per la costituzione).

Nel giro di pochi mesi il circolo è arrivato a contare addirittura 40 soci, di tutte le età, sia professionisti che fotoamatori, esperti o alle prime armi, quote rosa incluse, ed una sola passione ad unirli: la voglia di confrontarsi, insegnare ed imparare dagli altri.

Il Gruppo si riunisce ogni lunedì sera dalle 20.30 alle 23.00!

Nato a Leno nel 1965 e residente a Ghedi, in provincia di Brescia, il Presidente Massimo Zanotti, ha avuto la passione della fotografia sin da giovane. Ha sentito il forte e chiaro richiamo della passione ancora nell’epoca della Canon a pellicola, per poi passare, anni dopo, al formato digitale.

Nel 2009 frequenta un corso di fotografia, che segna la svolta. Da quel momento per Massimo si apre un mondo. Nel 2011 si iscrive alla FIAF ed inizia a partecipare ai primi concorsi fotografici.

Nel 2014 vince il prestigioso trofeo “Cupolone” di Firenze, e sempre nello stesso anno ottiene ben 15 premi e la vittoria del campionato del mondo “categoria natura” FIAP con la squadra italiana. Da questo momento la strada è decisamente in salita: partecipa a numerosi concorsi internazionali FIAP con esiti davvero soddisfacenti: 30 premi all’attivo, 270 ammissioni e 101 opere diverse.

Il suo genere preferito è quello naturalistico, anche se non disdegna il fatto di provar tutto ciò che può. Nel 2016 arrivano due grandi successi: il secondo mondiale consecutivo FIAP categoria natura e il trofeo “Oasis Italian Photographer”. Ma non è finita qui! All’attivo sicuramente c’è da segnalare il secondo posto raggiunto al concorso del National Geographic e l’ottenimento dell’onorificenza AFI.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *