Tempo di lettura: 2 minuti

Parma – L’Associazione Culturale Il Borgo, nata per favorire una crescita culturale e civica dei cittadini di Parma, festeggia nel 2017 quarant’anni di attività. Tra le altre iniziative per celebrare la ricorrenza, si inserisce l’evento “Dal Boito nel mondo. Giovani talenti con Michele Pertusi in concerto” che si terrà lunedì 25 settembre alle 21.00, nell’Auditorium del Carmine.

L’importante momento vedrà salire sul palcoscenico dell’Auditorium del Carmine alcuni talentuosi allievi i del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”, al fianco del celebre basso Michele Pertusi. Il ricavato della serata andrà in beneficenza alla Famija Pramzana, per contribuire alla preparazione dei “Cestèn d’Nadäl” consegnati alle famiglie bisognose.

Michele Pertusi si è reso disponibile con grande generosità, mettendo gratuitamente la sua professionalità al servizio delle speranze giovanili. L’interprete che ha raccolto successi in tutto il mondo, incontra così i giovani talenti del Conservatorio “Arrigo Boito” dove lui stesso ha studiato, donando agli spettatori la sua arte e le sue interpretazioni.

Questi gli allievi selezionati per il concerto: il soprano Chun Zhao che interpreterà “È strano, è strano!” da La Traviata di Giuseppe Verdi e duetterà con Pertusi in “Come sen va contento” da L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti; il tenore Davide Zaccherini che canterà “Quanto è bella, quanto è cara” per poi duettare con Pertusi in “Ardir”, sempre da L’elisir d’amore; il pianista Honglin Zong, che accompagnerà tutti i cantanti; la violinista Cristina Cazac che interpreterà la “Ciaccona” dalla Seconda Partita per violino solo di Johann Sebastian Bach; il violoncellista Gabriele Riccucci che suonerà la Sonata per violoncello solo op. 25, n. 3 di Paul Hindemith.

Il concerto sarà concluso da Michele Pertusi che regalerà al pubblico la sua interpretazione di “La ballata del fischio” e “Ecco il mondo” da Mefistofele di Arrigo Boito e la Serenata “Vous qui faites l’endormie” da Faust di Charles Gounod.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *