Camminare chilometri sotto il sole africano per raggiungere la propria scuola puo’ presentare anche dei vantaggi: grazie a Solar BackPack, uno speciale zainetto brevettato da una studentessa keniota, gli alunni possono procurarsi l’energia elettrica indispensabile per poter studiare a casa dopo il tramonto.

I primi 500 Solar BackPack sono stati distribuiti lo scorso ottobre ai bimbi di una scuola elementare di Mombasa, la citta’ dove Salima Visram e’ nata e cresciuta. Il sistema e il funzionamento sono piuttosto semplici. Lo zainetto e’ dotato di un mini-pannello solare, di una batteria e di una lampada led.

Quattro ore di cammino sotto il sole consentono di immagazzinare l’energia sufficiente per dare luce sette ore, utilizzabile collegando il mini-panello alla lampada.

Lo zainetto costituisce un’alternativa ecologica e allo stesso tempo economica rispetto al kerosene, impiegato oggi da circa il 92% delle famiglie nelle aree rurali del Kenya.

Da qualche tempo, Salima si e’ trasferita in Canada, dove si sta per laureare. Per raccogliere i fondi necessari al progetto si e’ servita di una piattaforma di crowdfunding.

Nell’arco di due mesi ha messo insieme 50mila dollari, abbastanza per produrre i primi 2 mila zainetti. “Se l’iniziativa avra’ successo- dice la studentessa- nel prossimo anno e mezzo potremmo raggiungere centinaia di scuole della mia contea”.

Redattore Sociale
Il Network di Redattore sociale raggruppa diverse iniziative di informazione, documentazione e formazione sui temi sociali. A promuoverle è la Comunità di Capodarco di Fermo, dal 1966 una delle organizzazioni italiane più attive nell’intervento a favore di persone in difficoltà e oggi diffusa in varie regioni. Motore di questa rete è la redazione dell’Agenzia giornalistica quotidiana Redattore sociale, nata nel febbraio 2001 ed oggi attiva su un portale web riservato agli abbonati.