Tempo di lettura: < 1 minuto

I fondi del PNRR stanno dando una forte spinta ai nuovi investimenti per la transizione energetica: ci sono quasi 24 miliardi di euro sulla missione 2 dedicata alla rivoluzione verde, di cui 3,19 miliardi di euro per la produzione e la distribuzione dell’idrogeno.

Le risorse del PNRR convergeranno su 5 azioni: la produzione in aree industriali dismesse, le cosiddette Hydrogen Valleys (500 milioni di euro già stanziati), l’utilizzo dell’idrogeno in settori hard-to-abate (quali la produzione di prodotti chimici e le raffinerie del petrolio, ma anche l’acciaio, il vetro e il cemento), la sperimentazione per il trasporto stradale e per il trasporto ferroviario, nonché la realizzazione di progetti di ricerca in materia di idrogeno (già stanziati 50 milioni di euro sui 160 messi in campo dal PNRR).

E’ prevista inoltre a breve la pubblicazione di un nuovo bando da 450 milioni di euro finalizzato a finanziare progetti per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno verde. I fondi serviranno a promuovere la realizzazione di impianti per la produzione di elettrolizzatori, i macchinari che consentono di scomporre le molecole di acqua in ossigeno e idrogeno, utilizzando energia pulita da fonti rinnovabili.