Tempo di lettura: 1 minuto

Brescia. Il Comune di Brescia organizza un ciclo di incontri dedicati alla prevenzione e al contrasto del crimine organizzato. Gli appuntamenti, che hanno avuto inizio martedì 21 marzo con il concerto in memoria delle vittime della mafia, proseguono lunedì 27 marzo al Teatro Sociale dove, alle 21, si terrà la rappresentazione “Crime Story” di Massimo Carlotto, un crudo racconto della penetrazione delle mafie nella nostra società.

La pièce fa da sfondo a un appassionante giallo di Carlotto in cui lo scrittore dialoga tra realtà e finzione con Toni, un pentito. L’evento è a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. I biglietti potranno essere ritirati alla biglietteria del Teatro Sociale prima dello spettacolo, a partire dalle 16.

Martedì 28 marzo alle 18, nel salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia, si svolgerà invece l’incontro con Don Antonio Mazzi, dal titolo “Le beatitudini del marciapiede”. L’evento prende il nome dall’omonimo libro di Don Mazzi, una sorta di testamento spirituale che traduce in modo originale e quasi irriverente l’evangelico “Discorso della montagna” per arrivare a un dialogo che mette in luce tutte le contraddizioni della nostra società.

“Dalla Mafia alla Libertà” è un progetto del Comune di Brescia, realizzato con la collaborazione del settore di sicurezza urbana della Polizia Locale, del Comitato Legalità e Sicurezza, della Questura di Brescia e della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *