Tempo di lettura: 3 minuti

Valle Camonica. Una sola regola da rispettare: ogni partecipante dovrà esibirsi in un brano interamente firmato dal Maestro. Il maestro è Sergio Bardotti: compositore, produttore, autore di canzoni di successo,  a dieci anni dalla sua scomparsa. A lui è dedicato, tra agosto e dicembre, in Valle Camonica, la quindicesima edizione del Festival della canzone umoristica d’autore: dallo sciamano allo showman.

La rassegna come sempre trae ispirazione dal patrimonio più suggestivo della Valle Camonica, ossia le incisioni rupestri con il loro universo evocativo e magico fatto di pitoti, astronauti e sciamani.

Grazie alla direzione artistica di Nini Giacomelli e all’organizzazione del Centro Culturale Teatro Camuno, “Dallo sciamano allo showman” si presenta come un festival innovativo che porta l’immagine della Valle Camonica alla ribalta nazionale per la scelta del tema, per i partner di grande valore e per la peculiarità e ricchezza del suo programma. Dallo sciamano allo showman è un festival diffuso che spazia nei vari luoghi della Valle, dalle piazze d’estate ai teatri, per coinvolgere il maggior numero di persone.

Dal 1 agosto al via il festival che porterà in Valle tantissimi ospiti per un programma che snocciolerà musica, teatro, incontri, aperitivi con l’autore, cartoon, mostre e laboratori per i più piccoli.

Molti i volti conosciuti che ammalieranno il pubblico dall’estate all’inverno, il festival alternerà stelle del firmamento musicale ad artisti emergenti, osando contaminazioni: Neri Marcorè, Eugenio Finardi, Ascanio Celestini solo per nominarne alcuni.

Poi ci sono gli eventi collaterali, come l’appuntamento a Breno del 24 novembre alle ore 21 presso il Palazzo della Cultura con “Guccini International…un anno dopo”, anteprima nazionale e presentazione del cofanetto contenente un CD con le canzoni inter­pretate dal vivo al Guccini International di Barcellona (Spagna) e alla serata di Darfo Boario Terme (Valle Camonica) da artisti provenienti dall’Europa e un docufilm con le immagini riprese durante la presenza di Francesco Guccini alla kermesse camuna.

Altro evento da segnalare è quello dei cartoon sulla vicenda dei “pitoti” cioè le figure delle incisioni rupestri, e in concomitanza con il festival verrà a Bruxelles il 21 giugno al Parlamento europeo la Mostra “CAM-UNO”. In esposizione un piccolo assaggio di vignette realizzate da Giorgio Tura e dedicate ai graffiti.

Non poteva mancare una serata in onore di Sergio Bardotti, un talento caleidoscopico” che si terrà a Breno a novembre, data e luogo da definire, una tavola rotonda sulla figura del maestro con la partecipazione di autorevoli esponenti del mondo dello spettacolo.

Nato a Pavia nel ‘39, Sergio Bardotti ha lasciato una grande impronta nella storia della musica leggera italiana. Tra le sue opere ci sono canzoni intramontabili come Occhi di ragazza, L’amico è, Piazza Grande, Quella carezza della sera, Itaca. Con Antonello Venditti ha firmato l’inno della Roma. E’ stato un produttore storico della canzone italiana.

E’ stato anche traduttore lavorò con Brel, Aznavour, Vinicius de Moraes, Toquinho, Chico Buarque. Con Luis Bacalov, è stato autore di una commedia musicale per bambini, I musicanti. Le canzoni uscita dal talento di Sergio Bardotti hanno vinto per ben due volte il Festival di Sanremo. Nel ’68 con Canzone per te cantata da Endrigo, e nell’89 con Anna Oxa e Fausto Leali, con Ti lascerò. Da produttore musicale in tv c’è da ricordare Fantastico 7, Domenica In e numerose edizioni del Festival di Sanremo.

Il programma.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *