Brescia. È stata battezzata “davanti agli occhi miei” la serata musicale in programma il 2 dicembre presso l’Associazione artistico musicale L’Ottava in via Lunga 51/b a Brescia.

Un evento particolare che trova nella musica un incontro di solidarietà. Infatti il concerto è stato organizzato dall’UIC (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) a scopo benefico. Il ricavato sarà devoluto al Centro del Libro Parlato Fratelli Milani, servizio dell’Unione, che, da più di quarant’anni, si occupa della registrazione di audiolibri, o libri parlati, per non vedenti e per persone impedite alla lettura autonoma, con lettori professionisti.

Il biglietto d’ingresso costerà 10€, con consumazione inclusa. L’evento, che inizierà alle ore 20, verterà su quattro formazioni di musicisti ciechi, a volte accompagnati da musicisti vedenti. Insieme daranno vita ad una serata musicale a cui tutti potranno partecipare, dando il loro contributo e godendosi il concerto con i musicisti stessi. La scaletta programmata toccherà diversi generi: passando dal cantautorato italiano al rock internazionale, cercherà di accontentare i gusti di tutti gli spettatori.

Con questo evento, si potrà entrare in contatto con una realtà ancora poco conosciuta, che nasconde dentro di sé personalità di grande bravura, concentrandosi, in questa occasione, sull’ambito musicale. In più, sarà anche l’occasione giusta per dimostrare che insieme siamo più forti.

I libri parlati sono parlati dai donatori di voce, circa 300 volontari, sparsi su tutto il territorio nazionale, suddivisi secondo le loro competenze professionali, che dedicano costantemente alcune ore della settimana per la registrazione di opere specificatamente richieste, spazianti in ogni campo culturale, dalla filosofia alla scienza, dall’elettronica alla letteratura.