Tempo di lettura: 2 minuti

Rovigo – La 34ma edizione del festival internazionale Delta Blues è pronta a partire, con le prime tre serate di un evento lungo un mese intero.

Questo fine settimana, eccezion fatta per venerdì, sono in programma tre concerti assolutamente da non perdere.

Saranno i Pepper & The Jellies – gruppo, nato nel 2013, con leader Ilenia Appicciafuoco, riconosciuta come una delle migliori cantanti jazz del panorama italiano, insieme a Marco Galiffa (chitarra), Andrea Galiffa (batteria) ed Emiliano Macrini (contrabbasso) – ad aprire il Deltablues 2021, giovedì 17 giugno in piazza Annonaria a Rovigo.

I Pepper & The Jellies
I Pepper & The Jellies

Il quartetto, che registrerà l’esibizione per il loro quarto CD, si caratterizza per un repertorio che spazia tra il blues e lo swing degli anni ’20 e ’30, con un tocco contemporaneo, in un viaggio che parte dall’hot jazz, il blues delle origini e lo swing. Il nome è infatti un omaggio al grande pianista e compositore Ferdinand Jelly Roll Morton e alla sua band, “Red Hot Peppers”.

Sabato 19 giugno il Deltablues torna a Loreo con l’evento “Deltablues lungo il fiume di mezzo” in collaborazione con Assonautica e Slow Food Rovigo.

La piazza Longhena, con inizio alle 21,30, vedrà assoluti protagonisti Max De Bernardi & Veronica Sbergia, per l’occasione accompagnati dal noto dobroista Paolo Ercoli. Max & Veronica sono una coppia affiatata, tra i principali interpreti a livello europeo di roots, blues, ragtime e gospel, tanto che la rivista musicale “Buscadero” li ha considerati «la più bella realtà europea in fatto di country-blues e ragtime».

Cek Franceschetti
Cek Franceschetti

Ma la giornata si caratterizzerà per un interessante percorso nautico, naturalistico e culturale organizzato da Assonautica Veneto Emilia in collaborazione con Aqua con partenza dall’imbarco di Loreo nel primo pomeriggio, tappa ad Adria con visita al Museo Archeologico Nazionale e ritorno a Loreo. Durante il tragitto e all’arrivo all’attracco intermedio ad Adria si esibirà sul battello fluviale il duo Blues Favaretto & Lombardo composto dai chitarristi Francesco Favaretto e Alessandro Lombardo.

Domenica 20 giugno alle ore 21,15 si concluderà il trittico di concerti di questo primo week-end del Deltablues nella spettacolare location del parco di villa Malmignatti a Lendinara, con Cek Franceschetti Duo e la storica band romana Fleurs Du Mal.

I Fleurs du Mal
I Fleurs du Mal

Personaggio unico all’interno del panorama musicale, Andrea “Cek” Franceschetti è, soprattutto, un grande appassionato di Blues e Rock. Chitarrista, cantante e autore, ha calcato i palchi dei Festival Blues di tutta Italia dalla fine degli anni ’90, sfornando ottimi dischi a suo nome e collaborando con molti altri musicisti sia in studio che live.

Chiuderanno la serata di domenica i Fleurs du Mal, storica blues-rock band romana, attiva fin dalla metà degli anni ‘80, capitanata da Stefano “Iguana” De Martini. Con oltre 1.200 concerti in Italia e nel mondo, propongono un mix di rock-blues e di rock’n’roll, venato di desert music, tex-mex, funky e di rhythm’n’blues, cantato in italiano, inglese e spagnolo.