Mi scrive Denas, maschio, 36 anni, mano destra

grafo_denas

Ehehehehe….bello il post scriptum di DENAS:
Gradirei che fossero evidenziate tutte le principali problematiche che emergono e, possibilmente, le soluzioni per superarle.”

Se fosse così semplice, trovare soluzioni al disagio, che esisteremmo a fare noi psicologi? Il disagio, i problemi possono essere visti, decodificati, tramite il test grafologico. Ma l’eventuale soluzione richiede, prima di tutto, colloqui, con domande e risposte.
Ad esempio, nella grafia di DENAS si nota l’IO ipotrofico: ma da cosa deriva? Famiglia, educazione, traumi vissuti o creduti di subire? Per di più, il Gentile Lettore è stato volutamente nebbioso: non ha scritto una parole di sé, del suo vissuto. Non ha inviato scritti lontani, atti a far vedere un’evoluzione grafica o un’involuzione. Non sono ancora attrezzata per fare la maga. Non posseggo poteri divinatori, ahimé.
ERGO: svolgerò questo referto come sempre.

Indicherò le positività e le non positività.

La personalità è caratterizzata da:

  • io ipotrofico
  • orgoglio
  • ansia di ben produrre (e di prestazione)
  • generosità formale

Il che comporta:

  • tendenza a mantenere eccessivamente le distanze, nonostante un acuto desiderio di affetto
  • rifiuto per persone di scarsa moralità
  • patofobie, con tendenza a lavarsi reiteratamente, anche senza necessità; ad amare la pulizia in tutti i campi, morali e materiali.
  • atteggiamenti signorili, che ispirano rispetto
  • nel profondo: preoccupazione di non essere all’altezza delle situazioni, con ricerca quasi ossessiva di conferme , approvazioni, risultati sicuri
  • ottima psicologia istintiva, anche a breve raggio
  • bontà di base notevolissima, non sempre dimostrata, per timore di non essere apprezzato
  • capacità di controllo sull’habitat e su moltissime delle sue componenti
  • fortissima capacità di indagine

ottimali: astrazione, memoria, evocazione dalla memoria

  • capacità di puntualizzare, anche nelle minuzie, con esame e riesame delle cose e delle situazioni, fino ad avere certezza di riuscita
  • autocontrollo, per nascondere una viva ansietà, con crucciosità
  • versatilità negli atteggiamenti (ottimo attore, anche se per difesa)
  • convinzione di aver sempre ragione, con critica reiterata
  • curiosità di conoscenza, con tendenza ad immischiarsi, mediante raccomandazioni insistenti e consigli non richiesti
  • continuo e lamentoso dispiacersi per mali subiti o creduti di subire
  • irritabilità, con scarsa propensione all’affettuosità ed alla spontaneità dimostrate: regolarità affettiva per non impulsività
  • logica eccezionale, ben coordinata nel suo svolgersi
  • ampio quadro della visione di fatti ed avvenimenti, ed anche delle conseguenze degli avvenimenti stessi
  • capacità scientifiche e più che notevole capacità di apprendimento e di approfondimento
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.