Ci siamo: questi sono i giorni della Conferenza mondiale sul clima 2015 a Parigi, uno degli avvenimenti più attesi dell’anno, che proprio a causa degli attentati terroristici ha rischiato di saltare.

Parigi si mobilita, rafforzando ulteriormente le misure di sicurezza, per accogliere fino all’11 dicembre i rappresentanti di ben 190 Paesi, 147 tra Premier e Capi di Stato, per quella che si preannuncia la più importante conferenza sul clima , dopo il sostanziale nulla di fatto di Copenaghen 2009.