Sono al momento 272 le vittime del fortissimo terremoto che ha colpito l’Ecuador. Duemila almeno i feriti.

La zona più colpita dalla scossa, di magnitudo 7.8,  è quella settentrionale sulla costa nella provincia di Esmeraldas e quella di Manabi. Ma si è sentita anche nella capitale Quito.

L’Ecuador si trova tra due placche tettoniche in movimento e dal 1900 a oggi ha subito vari terremoti di magnitudo elevata: nel marzo 1987 morirono oltre mille persone. Dopo il forte tremore iniziale ci sono state almeno 55 scosse di assestamento.