Secondo l’Unhcr, l’agenzia Onu per i rifugiati, nella penisola greca e nelle isole, soprattutto Kos e Lesvos, sono arrivati 124mila migranti, prevalentemente siriani e afghani. Moltissimi sono i bambini.

 I migranti partono per Kos dalla vicina Turchia, dalla località turistica di Budrum che dista dall’isola soltanto 3 miglia nautiche.

A Kos il governo greco ha inviato una nave dove i nuovi arrivati possono registrarsi e fare domanda di asilo. Nell’imbarcazione c’è posto anche per 2500 persone.

Intanto a Budrum si stanno ammassando migliaia di persone che attendono soltanto il momento favorevole per attraversare il mare.