Tempo di lettura: 1 minuto

Il pacchetto “Destinazione Italia” è stato approvato definitivamente al Senato ed è ora diventato legge. Tra le novità più attese dalla imprese l’istituzione di un credito d’imposta per la ricerca e lo sviluppo: il tetto è di 200 milioni e ciascun beneficiario (purché’ abbia fatturato annuo sotto i 500 milioni) può goderne fino a un massimo annuale di 2,5 milioni. Vengono poi introdotti voucher da 10mila euro per la digitalizzazione delle imprese, nonché’ la possibilità di emettere mini-bond per aggirare il credit crunch.

Sul tema internazionalizzazione delle imprese cresce di 22,5 milioni nel 2014 il Fondo per la promozione degli scambi, vengono introdotte facilitazioni per le start up innovative che vogliano sbarcare in Italia, con l’apertura delle dogane 24 ore su 24 e agevolazioni per i visti.

CONDIVIDI
GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *