Il linguaggio è un’entità viva, in perenne trasformazione, soprattutto in questi tempi frenetici dove registriamo un continuo nascere di neologismi per indicare, ad esempio, le tantissime novità arrivate in campo tecnologico. Termini soprattutto di provenienza inglese, pensiamo alle parole “selfie”, “smartphone”, “linkare”, “twittare”, solo per citarne alcune. In definitiva un nuovo linguaggio perfetto per i “nativi digitali”.

Va da sé che per vocaboli che arrivano altri finiscono nel dimenticatoio se non addirittura perduti. Ecco, noi di Popolis, con la rubrica “Di … Lemmi”, vorremmo semplicemente recuperare, raccogliere quelle parole, sostantivi, verbi o altro che nel linguaggio quotidiano non vengono quasi più utilizzate e che rischiano quindi di cadere nell’oblio.

Parole oramai desuete, ma a nostro modesto parere ancora meravigliose, che cercheremo, con l’aiuto di chi voglia collaborare con noi, di riportare all’antico splendore attraverso questa piccola rubrica.

La rubrica si trova in home page. Buon divertimento.