Casalmaggiore, Cremona. Il fiume Po ritorna al centro della vita domenica 13 settembre con la discesa del Po da Casalmaggiore a Viadana in memoria di Umberto Chiarini. Organizzato dall’associazione Persona-Ambiente alla discesa del fiume si può partecipare con ogni tipo di imbarcazione, ma anche in bicicletta lungo l’argine del fiume per ricordare Umberto, grande conoscitore del Po, della sua flora e fauna. Educatore, ambientalista, appassionato e sensibile al rapporto tra uomo e ambiente. Ambientalista noto, anche a livello nazionale, per le sue battaglie antinucleari e contro ogni tipo di scempio all’ambiente in cui viviamo. La manifestazione non vuole essere un momento di semplice ricordo retorico ma una giornata conviviale, di festa e conoscenza del Fiume, aperta a tutti, per imparare ad amare il Po e le terre golenali, sconosciute a tante persone.

discesa_po-700x357

Pagaiando, remando, navigando. e pedalando, ma soprattutto vivendo il fiume, un ambiente di meraviglie nascoste a portata di mano.  Da Casalmaggiore a Viadana il Po scorre lento, ma profondo e deciso in un qual modo riassume il carattere di Umberto Chiarini, un animo granitico di un difensore della natura, burbero e generoso come le acque del grande fiume. Un Anti-atomo ha fatto nascere il primo “Movimento antinucleare”, attivo per 13 anni, una storia di anni di lotte raccontata nel libro: “La bassa contro l’atomo”. Se ne è andato a giugno del 2011, poco prima in un intervista di Paolo Rumiz su Repubblica aveva detto: “ il Sole è mangiato dallo smog, la terra dalla speculazione e l’acqua dai veleni, restano solo gli alberi a impedire la fine del mondo”.

Laureato in filosofia, Umberto Chiarini, ha insegato lettere a Viadana, amato dai suoi studenti che stimolandoli di continuo, coinvolgendoli nelle sue battaglie ambientali con una schiera di amici. Paladino delle di un’idea di pace e fratellanza, con impegni concreti per i bambini delle zone di guerra.Damiano-e-Umverto-Chiarini

Non c’era miglior modo per ricordare un amico se non di farlo sulle acque dell’amato Po. L’ambiente naturale del fiume, i suoi argini maestosi, i filari degli alberi, la vita della gente sulle due sponde del fiume, negli scritti, nelle battaglie e negli insegnamenti scolastici, Umberto Chiarini indicava un futuro possibile, la strada maestra da seguire perché l’uomo si riappropriasse del suo ambiente per proteggerlo, per difenderlo contro ogni progetto di devastazione e distruzione.

Saranno presenti anche la medaglia d’oro olimpica di canottaggio Simone Raineri, il ciclista Andrea Devicenzi e l’alpinista e fotografo Fausto De Stefani, il canoista e giornalista Valerio Gardoni, il campione di canottaggio Gabriele Cagna.

La FIAB di Cremona organizza una comitiva per partecipare all’evento, con ritrovo alle Ore 8.45 nel parcheggio davanti all’Istituti Ospitalieri in via Giuseppina con bici caricate sulla macchina.
Percorso facile km. 35 circa, per iscriversi: presso l’Ufficio biciclette o telefonare a Piercarlo: 335.7066194

Programma:
Ore 10:00 Lido Po Casalmaggiore, argine maestro fino a Fossacaprara, percorso in golena fino a spiaggione. Rinfresco, a seguire via Alzaia fino a Cicognara, argine maestro fino a Viadana.

Ore 12:30 Arrivo a Viadana (MN) località ponte vecchio- Ostello Bortolino, panino verdura e salsiccia + acqua/birra contributo libero, intrattenimento musicale

Ore 14:00 breve presentazione progetti ciclovie Ven.To e Ti-Bre Dolce

Ore 15:00 Presentazione progetto “MAGANA DEL PO”, monitoraggio delle acque del fiume e del rispetto del decalogo della Carta del Po a cura di Legambiente

Intermezzi musicali con le sonorità funky dei Cinzano Five

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.