Modena. Mercoledì 25 gennaio alle ore 18.00, nella sala grande della Galleria Civica di Modena, si potrà assistere all’incontro Disegno vs. Fotografia in cui Andrea Bruciati, curatore della mostra Versus, dialogherà sul conflitto linguistico tra disegno e fotografia con Matteo Fato e Rachele Maistrello, due tra i sedici artisti emergenti invitati a partecipare all’esposizione ospitata fino al 5 febbraio all’interno di Palazzo Santa Margherita, accanto ai nomi più rilevanti dell’arte dell’ultimo secolo.

Versus espone fotografie e disegni di 125 artisti che ripercorrono gli ultimi cento anni della storia dell’arte, dal 1915 al 2016. Accanto ad opere di molti tra protagonisti del Novecento, punto di riferimento irrinunciabile per le successive generazioni, provenienti dalle raccolte della Galleria Civica e da importanti collezioni pubbliche e private, sono esposti lavori di artisti emergenti, nati tra il 1979 e il 1990, realizzati espressamente per l’occasione e che sono entrati a far parte della collezione del museo.

Il concept della mostra propone una declinazione del tema “agonismo” come analisi dei processi evolutivi dell’opera d’arte nel corso dei decenni. Ogni artista infatti prende le mosse da alcune fonti di ispirazione in direzione di un tentativo di superamento dei modelli che lo hanno preceduto: il progetto espositivo è imperniato sulla tensione che da qui si genera, anche a distanza, grazie a un confronto privo di competizione fisica diretta, ma non meno intenso e faticoso. L’artista si sottopone dunque a disciplina, sforzo interiore, impegno intellettuale e professionale per affrontare ciò che si materializza come un vero e proprio alter ego.