Tempo di lettura: 2 minuti

Crema, Cremona. Portare la lirica a Crema, questo è stato il sogno e il progetto del Circolo delle Muse, questa settimana il 3° Festival Lirico, organizzato dal Circolo delle Muse e iniziato ad aprile, si chiude con l’allestimento dell’opera “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti che andrà in scena sabato 8 luglio alle ore 21.15 nel Chiostro settentrionale del Sant’Agostino, in piazzetta Terni de Gregory, Museo Civico.

Produrre e realizzare direttamente spettacoli lirici pensati appositamente per la città, il grande impegno culturale del Circolo, inserendoli in uno dei molti meravigliosi contesti che essa offre e giungere così a realizzare una vera e propria stagione lirica cremasca di valido livello qualitativo e di marcata originalità nelle sue caratteristiche formali e sostanziali.

Per entrare nella giusta atmosfera, l’appuntamento è per martedì 4 luglio alle ore 21.00 presso la libreria Mondadori Bookstore di via Mazzini dove si terrà l’incontro “Prima della prima” alla presenza di tutto il cast, del direttore e del regista. Un modo semplice per approfondire ulteriormente la conoscenza dell’opera e per avere anticipazioni sulle scelte artistiche e qualche retroscena che sempre caratterizza le prove che precedono l’apertura del sipario. Una chiacchierata informale, una serata tra amici, appassionati e non, un momento di condivisione di una passione, con la possibilità di conoscere i cantanti e di ascoltare alcune tra le arie più celebri dell’opera.

E infine sabato 8 luglio alle ore 19.30 la cornice del chiostro del Sant’Agostino sarà protagonista di Gustod’opera: la tradizionale cena abbinata allo spettacolo. La cena sarà affidata alla Trattoria Quin di Chicca Coroneo che garantirà il sicuro abbinamento della buona cucina alla buona musica.

A seguire, alle 21.15, si darà il via all’evento principale di tutta la stagione del Circolo delle Muse: gli occhi e le orecchie saranno puntati su Lucia di Lammermoor di Donizetti. Un cast internazionale di giovani artisti, l’Orchestra e il Coro del Festival, la direzione del Maestro Fabrizio Tallachini e la partecipazione dei giovani percussionisti della Soncino Percussion Academy e di due compagnie teatrali locali: il Gruppo Teatrovare di Castelleone e la Compagnia Tilt di Treviglio. Un mosaico di tessere di alta qualità che daranno vita ad un disegno magico e suggestivo.

Il Festival Lirica in Circolo è il punto di arrivo dell’impegno che l’associazione culturale Il Circolo delle Muse dedica da anni alla diffusione della cultura musicale e teatrale.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *