Crema, Cremona. Portare la lirica a Crema, questo è stato il sogno e il progetto del Circolo delle Muse, questa settimana il 3° Festival Lirico, organizzato dal Circolo delle Muse e iniziato ad aprile, si chiude con l’allestimento dell’opera “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti che andrà in scena sabato 8 luglio alle ore 21.15 nel Chiostro settentrionale del Sant’Agostino, in piazzetta Terni de Gregory, Museo Civico.

Produrre e realizzare direttamente spettacoli lirici pensati appositamente per la città, il grande impegno culturale del Circolo, inserendoli in uno dei molti meravigliosi contesti che essa offre e giungere così a realizzare una vera e propria stagione lirica cremasca di valido livello qualitativo e di marcata originalità nelle sue caratteristiche formali e sostanziali.

Per entrare nella giusta atmosfera, l’appuntamento è per martedì 4 luglio alle ore 21.00 presso la libreria Mondadori Bookstore di via Mazzini dove si terrà l’incontro “Prima della prima” alla presenza di tutto il cast, del direttore e del regista. Un modo semplice per approfondire ulteriormente la conoscenza dell’opera e per avere anticipazioni sulle scelte artistiche e qualche retroscena che sempre caratterizza le prove che precedono l’apertura del sipario. Una chiacchierata informale, una serata tra amici, appassionati e non, un momento di condivisione di una passione, con la possibilità di conoscere i cantanti e di ascoltare alcune tra le arie più celebri dell’opera.

E infine sabato 8 luglio alle ore 19.30 la cornice del chiostro del Sant’Agostino sarà protagonista di Gustod’opera: la tradizionale cena abbinata allo spettacolo. La cena sarà affidata alla Trattoria Quin di Chicca Coroneo che garantirà il sicuro abbinamento della buona cucina alla buona musica.

A seguire, alle 21.15, si darà il via all’evento principale di tutta la stagione del Circolo delle Muse: gli occhi e le orecchie saranno puntati su Lucia di Lammermoor di Donizetti. Un cast internazionale di giovani artisti, l’Orchestra e il Coro del Festival, la direzione del Maestro Fabrizio Tallachini e la partecipazione dei giovani percussionisti della Soncino Percussion Academy e di due compagnie teatrali locali: il Gruppo Teatrovare di Castelleone e la Compagnia Tilt di Treviglio. Un mosaico di tessere di alta qualità che daranno vita ad un disegno magico e suggestivo.

Il Festival Lirica in Circolo è il punto di arrivo dell’impegno che l’associazione culturale Il Circolo delle Muse dedica da anni alla diffusione della cultura musicale e teatrale.