Dossena (Bergamo) – Si chiama “Dossena… folclore e sapori” ed è la prima edizione della camminata eno-gastronomica – folcloristica che mette in luce le molteplici specificità che il paese montano, posto fra Valle Brembana e Valle Serina, conserva intatte.

Spazio dunque alle produzioni locali, alle tradizioni, ai giovani che si avvicendano nella conduzione di aziende agricole ed allevamento di bestiame. Saranno riscoperti in una nuova chiave i borghi e le contrade che caratterizzano il territorio, rispolverate le antiche cascine con i loro dipinti e cantine a volta.

L’appuntamento in programma per domenica 13 settembre con il via della manifestazione alle 10.00 presso la via Chiesa. Il percorso si sviluppa su un tracciato di 6 chilometri fra sentieri e sterrati, prevede ben 13 tappe dove sarà possibile assaggiare prodotti tipici, ascoltare i brani della tradizione folcloristica locale, rivivere le storie dei lavoratori delle miniere, riscoprire la manualità dei vecchi lavori artigiani.

“Dossena conserva intatte tradizioni centenarie che si tramandano con rigorosa osservanza di padre in figlio – spiega Fabio Bonzi, sindaco di Dossena -, la manifestazione in programma prevede la riscoperta di elementi folcloristici e gastronomici che affascinano il visitatore. Un appuntamento di assoluta rilevanza sia dal punto di vista promozionale del territorio che di riscoperta in chiave culturale-gastronomico”.

“Da tempo stiamo lavorando in sinergia con il Comune di Dossena ed i giovani del Paese per promuovere una manifestazione che possa esprime le potenzialità del territorio – sottolineano i componenti dell’associazione Revival (Gruppo Giovani Dossena)-. Trascorrendo del tempo in altri contesti urbani per motivi di studio o lavorativi, ci siamo accorti di come la nostra comunità è ancora testimone di un passato legato alle tradizioni, ai ritmi della natura, del folclore autentico che scandisce i tempi nel corso dell’anno”.

L’evento è curato in ogni dettaglio, il turista potrà entrare a contatto con le tipicità gastronomiche locali, musiche d’altri tempi, riscoprire mestieri che nella comunità di Dossena si sono magicamente tramandati da famiglia a famiglia.