Tempo di lettura: < 1 minuto

A Cigole, un paese di mille abitanti nella bassa bresciana, da oggi nel parco comunale c’è “La piccola biblioteca di Chiara”.

Una bella e rossa cassetta piena di libri e da leggere e da scambiarsi intitolata a una ragazza del paese che non poteva vivere senza leggere.

La cassetta è anche un nuovo servizio che permette ai cittadini di Cigole di reperire dei libri anche al di fuori della Biblioteca, in un luogo di scambio e socializzazione per grandi e piccoli lettori nel parco di Palazzo Cigola Martinoni.

Come funziona? Facile. Un lettore lascia un libro che ha letto e prende in cambio un libro che non ha letto, il tutto gratuitamente.

L’idea è nata negli Stati Uniti nel 2009 quando Todd Bol, in ricordo della madre grande lettrice, costruì una piccola casetta di legno e la riempi di libri. Scrisse poi che erano a disposizione di tutti, chiunque poteva prenderli in prestito o lasciarne uno dei propri in cambio.

La casetta dei libri di Cigole è stata gentilmente realizzata da Alessandro Cherubini e installata grazie al lavoro dell’infaticabile volontario Franco “Mantùa” Avanzini. E’ dedicata a Chiara, una ragazza di Cigole appassionata di libri e frequentatrice assidua del parco.