Pescarolo ed Uniti (Cremona) – XMindron: è questo il nome di un brevetto che Michael Gritti, residente a Pieve Terzagni di Pescarolo, è riuscito, con tanta soddisfazione, a concretizzare. E’ l’atto finale di un obiettivo importante attraverso un percorso non facile.

Ho sempre avuto una particolare attitudine verso la tecnologia – esordisce il Gritti – e orientandomi con il passare degli anni verso il mondo della grafica, mi sono diplomato nel 2006 come grafico pubblicitario. Una scelta non facile per trovare una risposta adeguata nel nostro territorio, che forse oggi, a 33 anni, sono arrivato a trovare. Forse quella risposta avrei potuto trovarla spostandomi altrove ma motivi vari, e tra questi, la poco volontà a lasciare il territorio, mi hanno impedito di imboccare questa strada. Così mi sono adattato alla realtà, facendo lavori vari. Da otto anni sono dipendente della ditta Ocrim di Cremona, ma non ho mai abbandonato la mia passione, anzi come autodidatta ho cercato di tenermi aggiornato“.

Il periodo di lockdown è stato certamente il maggior momento di impegno – prosegue Michael – favorito dalla disponibilità di tempo e così è nato XMINDROn. Vivendo nel settore sportivo ho avuto modo di conoscere queste realtà che possono anche riguardare altri settori. Da qui è nato il desiderio di dare o meglio di proporre gratuitamente un ipotesi di soluzione. Il titolo dell’app è un acronimo di mind (mente) e iron (ferro) ossia mente di ferro“.

Diciamo che Michael è riuscito a sfruttare al meglio la sua particolare passione, legata alla tecnologia e ai montaggi video, unitamente a quanto già conosciamo, relativamente ad un qualcosa che certi suoni e colori generano in noi. Un qualcosa, precisa Michael, che si può racchiudere in due momenti, energy section che porta ad un aumento della nostra attenzione e relaction section che aiuta a rilassarsi o a concentrarsi meglio.

Attualmente – ci spiega  Michael – l’app è disponibile su smartphone per android. Molto c’è ancora da fare e per questo si sta lavorando per ampliare l’utenza, rendendola disponibile anche attraverso IOS,  ma anche per migliorarla, sia per la parte estetica che per la funzionalità, con l’importante obiettivo di riuscire ad essere competitivi sul mercato internazionale”.

Tutto questo grazie ad un Agenzia grafica multimediale – conclude Gritti -che appreso della notizia, ha dimostrato interessamento per una collaborazione. Al momento abbiamo avuto modo di verificare un grosso interessamento a livello di territorio, che apre certamente prospettive interessanti che mi danno la possibilità di dare il meglio da quella che era la mia passione iniziale”.

Fuori da questa iniziativa Michael Gritti sta portando avanti, anche se la cosa è ancora in una fase embrionale, un secondo brevetto legato ad un progetto che riguarderà esclusivamente la città di Cremona e provincia.
Al giovane Michael non possiamo che fare i migliori auguri.