Tempo di lettura: 3 minuti

Cremona, Brescia, Mantova e Bergamo. E’ un viaggio “gustoso” l’itinerario che vede uniti East Lombardy e il Touring Club Italiano, uniti per un progetto di valorizzazione del territorio sotto il profilo culturale ed enogastronomico, per celebrare e far meglio conoscere le terre comprese fra le province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova a cui è stato attribuito il titolo di Regione Europea della Gastronomia 2017.

Da aprile a settembre, le tappe alla scoperta del territorio di East Lombardy fra spazi segreti, sotterranei storici, chiese e borghi ma anche prodotti fra i più interessanti ed apprezzati del panorama agroalimentare fra cui: gli scarpinocc, il salame mantovano e gli immancabili Grana Padano e Parmigiano Reggiano accompagnati da un buon calice di Lambrusco, la trippa di San Bassiano e i fasulin de l’öc cun le cudeghe o ancora i tortelli cremaschi e i tortelli di zucca, i campunsei, il Formài de mut, il Branzi, il Tirot schiacciata tipica con cipolla Presidio Slow food, il Tortello Amaro mantovano o ancora gli Gnoc de la Cua bresciani accanto ad altri piatti tipici della Valle Camonica.

Oltre 120 anni di storia fanno del TCI una istituzione di grande prestigio e autorevolezza, da sempre aperta a tutte le nuove forme del viaggio e impegnata nella spinta al rinnovamento in un mondo, quello del turismo, in continua e rapida evoluzione attraverso attività di studio, ricerca, editoria specializzata.

Negli ultimi anni, in particolare, l’impegno è stato dedicato allo sviluppo di iniziative di approfondimento e coinvolgimento del pubblico che puntano a valorizzare l’Italia minore grazie a un ricco calendario di visite di luoghi, città e monumenti ancora poco noti al grande pubblico.

Il programma:

23 aprile – Gromo (BG). Suggestivo borgo medievale e Bandiera Arancione del Touring, detto ‘la piccola Toledo’ per le sue antiche fucine di armi bianche apprezzate in tutta Europa. Specialità gastronomica: gli scarpinòcc, specie di casoncelli con ripieno al formaggio anziché con la carne.

30 aprile – Suzzara (MN) Visita alla Galleria del Premio Suzzara la più importante collezione di opere di arte moderna in Italia, nata nel 1948 da una fortunata e geniale idea di Dino Villani. Piatto tipico il salame mantovano igp, con lambrusco e parmigiano reggiano.

6 maggio – Pizzighettone (CR) Visita alle fortificazioni e alle chiese di Gera d’Adda con un momento dedicato alla illustrazione dei piatti tipici del territorio: la trippa di San Bassiano, i fagiolini dell’occhio con le cotenne (fasulin de l‟öc cun le cudeghe).

7 maggio – Esine (BS) Visita alla chiesa di San Lorenzo di Berzo Inferiore che custodisce affreschi di Giovan Pietro Da Cemmo e al Museo Etnografico. Piatti tipici della Vallecamonica: Orzotto all’aglio ursino; gnoc de la cua, pasta fresca fatta in casa con ragout d’anatra; controfiletto alla camuna; stinco di maiale arrosto, guancetta brasata con polenta di mais rostrato nero di Esine.

17 maggio – Cremona per Turisti a Tavola conviviale dedicata a Crema (CR) e alla sua pasta ripiena: i tortelli cremaschi.

28 maggio – Sabbioneta (MN) Località Patrimonio Unesco e Bandiera Arancione TCI. La visita prevede un tour inedito tra le bellezze di Sabbioneta. Tappa gastronomica: tortelli di zucca, dolce ERG 2017 pasticceria Athena, Lambrusco DOC Viadanese-Sabbionetano.

11 giugno – Castellaro Lagusello (Monzambano, MN) – Località Bandiera Arancione TCI. Visita al Borgo fortificato, raccolto e silenzioso. Buffet con I Capunsei, Vini DOP Garda Colli Mantovani e Grana Padano.

18 giugno – Cornello dei Tasso in Val Brembana (BG)  Alta val Brembana e Cornello dei Tasso, piccolo borgo medievale. Specialità gastronomica: formài de mut, branzi, ricavati da latte di alpeggio.

2 luglio – Felonica (Mn) Visita alla Pieve Matildica di S. Maria Assunta. Tappa gastronomica: il Tirot, schiacciata tipica con cipolla e Melone mantovano igp.

3 settembre – Castel Goffredo (Mn) Visita guidata al centro storico del paese, tappa gastronomica: tortello amaro e torta del buonumore.

10 settembre – Martinengo e Malpaga (BG) roccaforte del Colleoni. Specialità gastronomica: patata di Martinengo

24 settembre – Villimpenta (Mn) Visita al Castello Scaligero, tappa gastronomica: il risotto alla pilota di villimpenta, lambrusco e grana padano.

24 settembre – La giornata in cascina a Castelponzone (CR) e museo dei cordai e assaggio della  mostarda, arricchiranno l‟incontro illustrandoci i loro prodotti e le tecniche di produzione.