Tempo di lettura: 2 minuti

Casalmaggiore, Cremona. Intrecci educativi per una strategia della sostenibilità e del benessere con bambini e ragazzi di 2 – 11 anni, “Educazione terra natura” un convegno promosso da ZeroSeiUp con la collaborazione di Interflumina è più Pomì e il patrocinio del Comune di Casalmaggiore, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona.

Si svolge sabato 26 ottobre in un luogo di vocazione educativa: presso l’agriturismo/EcoOstello al Podere Santa Maria, adiacente alla Chiesetta di Santa Maria dell’Argine e alla ciclovia Ven-To, Venezia/Torino.

Educazione-terra-natura è una formula che sta a indicare un percorso di ricerca pedagogica per ottenere un’approfondita sensibilizzazione all’ambiente e l’acquisizione di conoscenze e di comportamenti sostenibili.bambini

– Si cerca l’intreccio tra insegnamenti e pratiche che spesso procedono distaccate, facendo leva su esperienze occasionali o, purtroppo, su mode, più che su conoscenze articolate e sperimentazioni individuali. – sostengono gli organizzatori di ZeroSeiUp – Crediamo invece che non si possa acquisire consapevolezza sul corretto rapporto con l’ambiente naturale se non si conoscono e ci si confronta anche con le pratiche agrarie e con le esigenze della società urbana, non si può parlare di buon cibo se non si gestiscono correttamene coltivazioni e allevamenti.-

– Non si acquisiscono comportamenti corretti definitivamente se non si praticano con un approfondito coinvolgimento emotivo. – continuano – Per un effettivo benessere anche l’aspetto motorio va indagato e sviluppato e questo è l’elemento di novità che per l’occasione aggiungiamo. Sperimentiamo intrecci educativi per una strategia della sostenibilità e del benessere, con bambini e ragazzi da due a undici anni.

Proponiamo infatti un esempio attraverso l’incontro con specialisti che vantano una lunga pratica sul campo e che costituirà una ghiotta occasione per provare direttamente alcune tecniche di coinvolgimento di bambini e ragazzi e scoprire conduttori e soggetti interessanti, con cui ciascuno potrebbe sviluppare una collaborazione continuativa.-

L’appuntamento porterà a conoscere un luogo che si avvia a diventare sede di innovazione pedagogica, di socializzazione, di inclusione e di benessere, attraverso un progetto di Agriturismo/EcoOstello elaborato dall’Associazione di atletica leggera Interflumina, che ha ricevuto in dono un podere da un imprenditore-mecenate, grazie ai meriti acquisiti operando nel territorio casalasco con bambini, ragazzi, adolescenti.

L’incontro è proposto a insegnanti, educatori, naturalisti che cercano confronti e arricchimenti metodologici, operatori che ambiscano anche a compartecipare alla ricerca contribuendo con la propria esperienza. Educazione-terra-natura è il titolo che è stato attribuito nel 2016 ad una iniziativa internazionale di studio, assieme alla Facoltà di scienze dell’educazione di Bressanone e dove ogni anno a fine Novembre svolgiamo un ricco convegno internazionale di tre giorni.

Nelle stanze del podere è visitabile la mostra di modellismo Zattere e piroghe preistoriche e primitive, ideata e curata da Roberto Lattini, modellista e antropologo navale.

Iscriversi entro martedì 22 ottobre versando la quota di iscrizione, comprensiva del pasto, avvalendosi del sito www.zeroseiup.eu

Il programma

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *